Privacy Policy politicamentecorretto.com - Madrid: neonato trovato in un bidone della spazzatura. La macabra scoperta fatta da un senzatetto

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Madrid: neonato trovato in un bidone della spazzatura. La macabra scoperta fatta da un senzatetto

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Ritrovamento terrificante a Madrid. Un neonato morto è stato trovato in un bidone della spazzatura. Un sentatetto di origine rumena che frugava in un cassonetto della spazzatura nel distretto di Carabanchel Madrid, all'altezza del al numero 89 di Laguna Street, ha trovato una borsa ma quando l'ha aperta si è accorto che dentro  vi era un neonato che non respirava più. Il bambino aveva ancora il cordone ombelicale e parte della placenta. Gli agenti di Polizia sono giunti sul posto per indagare sul caso e raccogliere più prove possibili per identificare la madre. Non sono chiari i motivi che hanno condotto il neonato alla morte e da quanto tempo. Lo chiarirà domani l'autopsia che sarà eseguita all'Istituto anatomico forense, dove è stato trasferito il neonato per chiarire anche se il bambino è nato vivo. L'ipotesi avanzata dalle autorità è quella che sembra essere più probabile, è che il piccolo sia stata abbandonato appena dopo la nascita nel cassonetto della zona. La cronaca, osserva Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, ci offre di continuo  queste terribili storie. Quello che ci colpisce di più è che spesso quegli autori sono proprio i loro genitori, ovvero le persone che si dovrebbero prendere cura di loro. L'infanticidio è un delitto che ci provoca forti emozioni per la sua crudeltà e per la sua apparente mancanza di senso.

Lecce, 9 febbraio 2019                                                                                                                                                                                            

Giovanni D’AGATA


Invia commento comment Commenti (0 inviato)