Privacy Policy politicamentecorretto.com - Chiacchierata di San Pietro

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Chiacchierata di San Pietro

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Ma che fai, sei titubante? Le porte sono aperte e puoi entrare liberamente. Ti pare che proprio a te che ci ha fatto ridere quassù, dove a dire il vero si ride poco, proprio a te, persona buona e intelligente, nego l'ingresso?  Qui non ci sono gli uomini, qui ci sono santi e angeli, e c'è il Signore misericordioso, come puoi pensare che possono rimproverarti per aver abbreviato di tanto poco la tua vita? Gesù è venuto sulla terra ad insegnare agli uomini che non è  tanto importante quanto si vive, ma come si vive. La vita, quella terrena, possiamo anche perderla (cf Mt 10,39). Per chi la possiede, la vita in questo mondo non ha valore assoluto (cf Gv 12,25). Di che cosa dunque dovresti preoccuparti? La Binetti? E chi è la Binetti? Quella che poco cristianamente offese pubblicamente milioni di persone dicendo che l'omosessualità è "una devianza della personalità"? La Binetti non è persona buona. Porta il cilicio? Per l'appunto, le persone buone non hanno bisogno di procurarsi tormenti. Gesù...la croce...ma che dici? Furono gli uomini a crocifiggerlo. Gesù mangiava, beveva e curava il suo corpo. Non hai letto il Vangelo? E' ovvio che  durante il periodo della predicazione, non avessimo dove reclinare il capo, ma non ci fece mai mancare il cibo:  « E’ venuto il Figlio dell’uomo che mangia e beve, e si dice: - E’ un mangione e un beone...» (Mt 11,19). Disponevamo di denaro, e facevamo l’elemosina ai poveri (Gv 13,29). Il Maestro aveva una bella tunica cucita tutta di un pezzo (Gv 19,23-24). Noi non abbiamo mai portato il cilicio, e come vedi siamo tutti qua. Entra, amico mio, non farti pregare. Sei il benvenuto.

 

Elisa Merlo

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)