Privacy Policy politicamentecorretto.com - La Regione Calabria in soccorso dei lavoratori dipendenti senza stipendio

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

La Regione Calabria in soccorso dei lavoratori dipendenti senza stipendio

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image La Regione Calabria in soccorso dei lavoratori dipendenti senza stipendio. La proposta di Franco Laratta, già parlamentare Pd: "Un Fondo di garanzia  finalizzato a pagare gli stipendi arretrati dei lavoratori"!
Ma al più presto, la situazione è drammatica in tutta la Calabria!
Davanti alla drammatica condizione delle imprese calabresi, che pagano in modo ancora più forte la grande recessione che ha messo in ginocchio l'intero Paese, non è possibile rimanere a guardare.
Per tale ragione riteniamo possibile sperimentare in Calabria, come avvenuto in alcune regioni italiane, un Fondo di garanzia per anticipo delle retribuzioni ai lavoratoti di imprese in difficoltà, che non riescono a pagare regolarmente gli stipendi!
L'apposito Fondo di garanzia dovrà essere finalizzato alla concessione di una garanzia fidejussoria a favore dei dipendenti delle imprese calabresi che si trovano in condizioni economiche disagiate  a causa della mancata corresponsione delle retribuzioni.
I lavoratori non riuscendo ad ottenere il regolare stipendio mensile, si trovano ad avere maturato un credito nei confronti della loro impresa. Per cui stipulando con un istituto di credito convenzionato un accordo per ottenere un prestito rimborsabile, potranno ottenere un'anticipazione degli stipendi maturati ma non percepiti.  La Regione quindi sarà il garante dell'operazione, in modo che il dipendente ottenga più facilmente un anticipo dalla banca, che restituirà  a rate.
Sarebbe questo un modo per venire incontro ai lavoratori che da mesi non percepiscono lo stipendio mensile, e DARE TREGUA alle imprese che vivono un momento di grave difficoltà.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)