Privacy Policy politicamentecorretto.com - Napoli: perché al Vomero non nasce l’associazione antiracket?

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Napoli: perché al Vomero non nasce l’associazione antiracket?

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Dopo quanto è venuto alla luce, a seguito della recente indagine condotta dalla Procura partenopea, mi pongo una domanda: perche al Vomero, quartiere dove sono nato e dove risiedo da sempre e dove ho ricoperto la carica di consigliere e di presidente della Circoscrizione, complessivamente per ben 13 anni, non si è riusciti, fino ad oggi, a creare l’associazione antiracket, con più di un tentativo fallito per la mancanza di adesioni? In una pletora d’iniziative, che sovente hanno solo finalità di facciata, costituire un baluardo contro la malavita organizzata è in ogni caso auspicabile, anche a scopo preventivo. Allora cosa impedisce che l’associazione si concretizzi anche nel quartiere collinare? E come si spiega la scomparsa in breve tempo di quasi tutte le botteghe storiche vomeresi, che si tramandavano di padre in figlio da generazioni? Siamo sicuri che si tratti solo di problemi economici, legati agli aumenti degli affitti, o al fenomeno dello strozzinaggio, che è, di per sé, già grave e rispetto al quale è auspicabile che si assumano i provvedimenti del caso? Di sicuro la metamorfosi nel settore commerciale sulla collina, primo centro commerciale della Città e tra i primi in tutto il Paese, ha registrato negli ultimi anni un’accelerazione che non si era mai osservata dal dopoguerra alla fine del secolo scorso. Dunque auguriamoci che questa sia la volta buona e che finalmente anche al Vomero si riesca in tempi rapidi a creare l’associazione antiracket così come già avvenuto da tempo in altri quartieri di Napoli.

 

 

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)