Privacy Policy politicamentecorretto.com - MARGINALMENTE N. 180 del 12.mag.2018

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

MARGINALMENTE N. 180 del 12.mag.2018

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

LA NORDISTA BIANCOFIORE SBAGLIA SUI SUDISTI

Ho già espresso in altra occasione cosa penso dell’on. Michaela Biancofiore e della sua democraticamente raccapricciante esternazione sui meridionali i quali  voterebbero solo loro in estate essendo troppo poveri per andare in vacanza  come fanno i ricchi nordisti. Analisi schifosa  e già errante nel ragionamento stesso. Mi spiego meglio. L’egregia signora Puzzalnaso-che-si-dice-imprenditrice-ma-non-risulta-una-cavolo-d’impresa, dice che votando in piena estate tutti i gran signori del Nord, lavoratori e imprenditori del-non-si sa-che-cacchio, non possono votare perché sono tutti spostati al Sud (lacero e straccione) a spaparanzarsi al sole e a fottersi cofani di orecchiette e cimedirapa e fiaschi di primitivo. Bene! Se fosse così, noi poveracci sudisti non potremmo che approfittare di questa meravigliosa calata di longobardi, savoiardi e austroungarici per fare un po’ di soldini a nostra volta. Quindi, quella fatidica domenica non potremmo lasciare un solo minuto il banchetto del gratta-gratta , la bancarella delle cozze pelose, i tavoli della pizzeria all’aperto, per andare al seggio a votare. Ed ecco ristabilito l’equilibrio: se si fosse votato domenica 22 luglio, i nordisti leghisti, benestanti forzisti e italian-brothers  non avrebbero potuto votare perché in vacanza; e i tanti grillini  e tutti i disoccupati sudisti non avrebbero potuto votare perché intenti – solo in quelle settimane – a lavorare per spillare un po’ di euro ai riccastri nordisti. Signora Micheli’, mi ascolti: quando le ostriche e lo champagne le provocano disturbi intestinali, stia a casa, non vada in televisione a dire str…anezze.

PRIMA SPRECHIAMO (IL VOTO) POI PIANGIAMO

Solo per riflettere. Un lettore di Libero ha fatto notare che il 4 marzo, noi italiani, abbiamo dato  lo 0,66 per cento  al Popolo della Famiglia, l’1,3 a Noi con l’Italia (Fitto va di successo in successo), lo 0,94 a Casa Pound, lo 0,6 a Italia-Europa Insieme (lista votata da Romano Prodi in persona!), lo 0,54 a Civica popolare, l’1,13 a Potere al Popolo, e altri.  Solo queste liste hanno sperperato oltre il cinque per cento. E mo piangete?

NON E’ CHE TRUMP CI AZZECCA?

Strano tipo questo criticatissimo presidente degli Usa, Trump. A sentire i media americani (lecchinamente ripresi da quelli italiani) sarebbe un pazzo furioso. Intanto cerca di proteggere i lavoratori americani e i prodotti americani, mentre noi italiani postcomunisti mettiamo le sanzioni alla Russia danneggiandoci l’export, specie agroalimentare. Poi ha detto al dittatore nordcoreano che lui, Trump, ha il missile più lungo e più potente del suo. Orrore! Guerrafondaio! Hanno gridato in tutto il mondo. Invece Kim eccetera si è spaventato e dopo settant’anni si è messo a fare il pacifista. Ora Trump ha denunciato l’accordo sul nucleare con l’Iran (l’IRAN!!!) che solo una “capafausa” come Obama poteva firmare con l’assenso dei vari “bambascioni” europei: permettere a un Paese come l’Iran (che solo mercoledì ha sparato venti missili contro Israele, per dire)  di costruirsi l’atomica è da psicoinstabili con tendenze suicide.

QUELLA ERA UNA BANDIERA…DEL KAISER

Ricordate i pianti e i lai (*) levatesi da tutta l’Italia sinceramente democratica e antifascista  il 2 dicembre 2017? Era accaduto che  un sito fiorentino aveva pubblicato la foto di una bandiera presunta “nazista” che s’intravvedeva appesa in una camerata di una caserma dei Carabinieri. Successe il finimondo sino a quando, poche ore dopo, si seppe che l’allievo carabiniere era un collezionista e, soprattutto, quella bandiera era sì tedesca, ma dell’Ottocento, appartenente alla Marina imperiale  del Kaiser Guglielmo II.

Ci sono voluti cinque mesi per stabilire esattamente la realtà dei fatti e per cancellare i tre giorni di rigore inflitti al giovane allievo carabiniere dal comandante del Reggimento. Se andate in Internet a rivedervi le sdegnate dichiarazioni del ministro alla Difesa, la renziana Roberta Pinotti, potete sganasciarvi dalle risate.

*(dalla Treccani: “voci meste e dolorose”)

VIVA L’ITALIA !

Vediamo se ho capito bene…In televisione, la maggior parte degli spot pubblicitari sono recitati da attori e attrici stranieri: fa più chic. Nella trasmissione “Amici” di Maria De Filippi, molti concorrenti, compresi quelli già usciti nelle prime puntate, sono americani, inglesi, di origini africane, eccetera. Al Grande Fratello hanno fatto entrare  un giovane di origini nordafricane, una attrice  spagnola e ora anche uno strano soggetto brasiliano detto “il Ken umano” perché si è sottoposto a decine di operazioni per somigliare al fidanzato di Barbie (tra le tante pazzie, Rodrigo Alvez si è fatto togliere alcune costole per fare la vita stretta, e nella casa del GF si è denudato completamente sotto la doccia davanti a decine di telecamere in diretta continua). Al precedente GF Vip c’erano i fratelli argentini di Belen, Cecilia e Ignacio, la modella ceca Ivana Mrazova, la showgirl sudamericana Aida Yespica, l’attrice parigina Corinne Clery, e la modella ecuadoregna Carla Cruz. Al recente reality Isola dei Famosi Vip, c’erano il concorrente egiziano Jonathan, lo sportivo cubano Amaurys, la pornostar  dell’Est, Eva Henger. Sport: non parliamo di calcio! Il Giro d’Italia è iniziato a Gerusalemme e la maglia rosa  è  sulle spalle del britannico Yates. Si può andare avanti all’infinito. Ma è possibile che  solo per i governanti  dobbiamo scegliere  solo fra italiani?

Antonio Biella

Invia commento comment Commenti (0 inviato)