Privacy Policy politicamentecorretto.com - VERSO UN GOVERNO TECNICO

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

VERSO UN GOVERNO TECNICO

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

                                 

 

Ormai è chiaro che gli elettori non hanno l'ultima parola, nonostante le urne alla fine si sceglie un governo tecnico, non eletto dal Popolo. Personalmente la chiamo democrazia indiretta, per poter dare la possibilità agli elettori che possano eleggere il proprio governante occorre applicare l'articolo 138 della costituzione per modificare il Titolo V della carta magna, cambiano il sistema parlamentare a un sistema presidenziale, in modo che ci sia una democrazia diretta dove gli elettori potranno eleggere il proprio capo di governo e finalmente il proprio Presidente della Repubblica, un esempio chiaro è la Francia e gli Stati Uniti. La Francia con il sistema semipresidenziale ha la figura del Premier, invece, gli Stati Uniti non ha la figura del premier visto che è un sistema presidenziale e non semipresidenziale, ritengo che sia meglio guardare al modello degli Stati Uniti, sia per la democrazia in Italia che per la casta.

 

Purtroppo ho dei dubbi che le promesse della Lega Nord e del M5S soddisfino gli elettori che hanno votato per un programma ben diverso da quanto mi sembra farà il governo tecnico, che mi pare sarà la continuità dei precedenti governi, soprattutto nei rapporti con l'Unione Europea e la politica dell'Immigrazione clandestina, ciò non farà altro che, diminuire i voti del m5s e della Lega Nord.

 

Voglio assolutamente augurare un buon lavoro a un possibile governo tecnico del Prof. Giuseppe Conte e che Dio benedica l'Italia.

 

Alberto Calle


Invia commento comment Commenti (0 inviato)