Privacy Policy politicamentecorretto.com - AQUARIUS, MENIA (MNS): “QUINDI CI SONO ALTRI PORTI OLTRE A QUELLI ITALIANI NEL MEDITERRANEO?”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

AQUARIUS, MENIA (MNS): “QUINDI CI SONO ALTRI PORTI OLTRE A QUELLI ITALIANI NEL MEDITERRANEO?”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

“Quindi ci sono altri porti, oltre a quelli italiani, nel Mediterraneo che possono accogliere i migranti e navi delle ong? Ma fino a ieri che cosa hanno fatto?”

Se lo chiede il Presidente del Movimento Nazionale per la Sovranità, on. Roberto Menia, a proposito del caso Aquarius.

E osserva: “Fa piacere constatare che, casualmente proprio in concomitanza della decisione del nostro Governo di stoppare la Aquarius, altri porti del Mediterraneo si siano offerti di accoglierla, come uno in Corsica e Valencia. Vuol dire che, se adeguatamente stimolata, la solidarietà europea funziona. Lecito chiedersi, però, dove sia stato fino a ieri questo spirito di collaborazione che invece ha costretto Lampedusa e l'Itaia intera ad un lavoro eccezionale, pagato da Comuni, cittadini e forze dell'ordine. Forse oggi quel velo di ipocrisia è stato sollevato, di un po'”.

 

 

Roberto Menia Press

 

Presidente del Movimento Nazionale Sovranità


Invia commento comment Commenti (0 inviato)