Privacy Policy politicamentecorretto.com - Pozzallo: agente di polizia salva un bambino Scansato il rischio di annegamento in una piscina di un noto hotel

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Pozzallo: agente di polizia salva un bambino Scansato il rischio di annegamento in una piscina di un noto hotel

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image
 
di Annalisa Crupi
 
Pozzallo (Ragusa)  - Un bambino di 4 anni, di origini maltesi, il  22 luglio scorso scorsa stava rischiando di annegare mentre faceva il bagno in piscina. Nonostante fosse controllato a vista dalla madre a bordo piscina, la donna non è riuscita a prestare aiuto al figlioletto che si trovava in grave difficoltà.
La famiglia ha sfiorato la tragedia grazie al repentino intervento dell’assistente capo Francesco Amato del XII Reparto mobile di Reggio Calabria, che in quei giorni era in  servizio all’hotspot di Pozzallo sul litorale siciliano del ragusano, e proprio domenica si trovava fortunatamente in pausa, all’interno dell’Hotel Continental.
Sentendo le urla del bambino e della madre, non ha esitato a tuffarsi per portarlo in salvo.
 
 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)