Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Onorevole Guglielmo Picchi Forza Italia

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

2 Comunicati Stampa

 

“Non è possibile che il governo si comporti in questo modo e subisca pressioni internazionali per ritirare il francobollo commemorativo di Fiume”.
Così Guglielmo Picchi, deputato di Forza Italia  annuncia una interrogazione al Governo per chiedere se e perchè il ritiro del francobollo commemorativo della città di Fiume nel Quarnaro sia definitivo.
“La nostra solidarietà va all’Unione degli Istriani  e al suo presidente e supportiamo tutte le iniziative affinchè in francobollo venga “restitutito”.  Ci sembra che i malumori da parte croata per la dicitura contenuta nel francobollo "Fiume – Terra Orientale già italiana" siano eccessivi e negano una realtà storica senza alcuna valenza irredentistica e nazionalistica. Non credo che i giornali croati debbano dire al governo italiano di emettere o meno un francobollo e che questo con la scusa di una svista poi li assecondi.  Auspichiamo che si tratti effettivamente solo di una svista, anche se grave, ed auspichiamo una pronta emissione del francobollo e magari di una presenza rafforzata delle istituzioni italiane alle celebrazioni per questa emissione filatelica”.
 
Ufficio Stampa On. Guglielmo Picchi Forza Italia
 
 
Testo Interrogazione
Interrogazione a risposta scritta
Al Ministro dell’Economia, al  Ministro degli affari esteri
 
Per sapere - premesso che:
 
secondo quanto riportato il 30 ottobre 2007 dalle agenzie stampa Poste Italiane avrebbero sospeso l’emissione di un francobollo commemorativo della città di Fiume;
 
il presidente dell’Unione degli Istriani Massimiliano Lacota in una conferenza stampa tenuta a Trieste il 30 ottobre ha affermato  «la vicenda del francobollo di Fiume ritirato da Poste Italiane su disposizione del Governo è la brutta copia della medaglia d’oro al valor militare mai concessa a Zara, città martire, segno questo, di una diabolica continuità di atteggiamenti e di comportamenti che sviliscono la dignità degli italiani d’Istria, Fiume e Dalmazia e soprattutto negano la verità storica, alla faccia della Giornata del Ricordo»;

la dicitura contenuta nel francobollo "Fiume – Terra Orientale già italiana" non è in alcun modo una connotazione irredentistica e nazionalistica ma una semplice celebrazione della città quarnerina, poiché Fiume era appartenuta all’Italia;
 
la Slovenia, con l’appoggio incondizionato della Croazia, aveva emesso nel 2004 un francobollo celebrativo del 50° anniversario del ricongiungimento della Zona B in seno al litorale sloveno e questo, nonostante la falsità rappresentata dal sostantivo ricongiungimento, senza alcun tipo di protesta a parte l’Unione degli Istriani;
 
se sia vero che il governo sia intervenuto e quali motivazioni lo avrebbero indotto ad intervenire;
 
quali azioni saranno intraprese per ottenere la pronta restituzione“ del francobollo;
 
se non ritengano opportuno sostenere maggiormente le celebrazioni per l’emissione filatelica e chiarirne la finalità in sede diplomatica.
 
 

Care amiche, cari amici,
la situazione politica in Italia è molto grave ed in rapida evoluzione. Il Governo prodi è ormai agli sgoccioli così come gli effetti negativi che ha prodotto per l'Italia. Ieri al senato per ben 7 volte l'opposizione ha battuto il governo certificandone la crisi de facto. Noi crediamo che la via maestra da intraprendere sia quella delle elezioni subito per poter dare al paese un governo ed una maggioranza stabile e non litigiosa.
Per richiedere con forza le elezioni anticipate il nostro presidente Silvio Berlusconi ci chiede di mobilitarci il 16, 17 e 18 Novembre. Ogni firma raccolta sarà accompagnata da una donazione simbolica di 1 euro e sarà un forte segnale di sfratto alla sinistra. Tutte le informazioni vi arriveranno tramite una newsletter speciale nei prossimi giorni.
In attesa quindi delle elezioni che riteniamo si svolgeranno a fine marzo, come di consueto vi invio un rapido resoconto della mia attività politica e parlamentare relativa al mese di settembre ed ottobre 2007.
Per quanto riguarda l'attività parlamentare, sono stato relatore di un importante progetto di legge relativo alla "Ratifica dell'Accordo Italia-Bulgaria sul trasferimento delle persone da espellere o accompagnare al confine", ho cofirmato una mozione in commissione di censura all'operato del PKK nel Kurdistan Iracheno, e ho presenato le seguenti interrogazioni a risposta scritta:
? Stato di crisi degli enti di restauro e dell'Opificio delle Pietre Dure di firenze ;
? Abbattimento del parco della rimembranza dedicato ai caduti della Prima Guerra Mondiale;
? Ritiro dell'emissione filatelica per commemorare la città di Fiume;
? Ritrovamenti archeologici di una villa di età romana a Firenze;
? Gratuità del passaporto per gli emigranti;
? Destinazione di fondi giacenti presso la Scuola europea di Monaco di Baviera;
? Consistenza del fondo di disoccupazione speciale per i frontalieri svizzeri.
Per quanto riguarda l'attività politica ho partecipato a numerosi incontri istituzionali e di partito tra i quali:
? il 10 Settembre incontro a Londra con i rappresentanti dei conservatori Inglesi
? il 27 Settembre incontro a Berna della Casa delle Libertà in svizzera con l'On. Zacchera
? il 5 Ottobre Incontro con la comunità italiana di Berlino e Wolfsburg
? il 12 Ottobre Partecipazione all'Intercomites di Francia svoltosi a Tolosa
? il 18 e 19 Ottobre associazione parlamentare di amicizia italobritannica in visita a Firenze;
? il 27 Ottobre Congresso provinciale di Forza Italia a Firenze.
Nel corso dei mesi di settembre ed ottobre sono più volte intervenuto sulla stampa per combattere l'abbattimento degli alberi della rimembranza a Firenze e sui principali temi dell'attualità politica.
Come sempre, potrete seguire la mia attività dettagliatamente attraverso il sito della Camera dei Deputati www.camera.it o sul mio sito internet www.picchi.info .
Per ogni richiesta di appuntamento vi prego contattare la mia segreteria all'email segreteria@picchi.info.


Un cordiale saluto a tutti.


Guglielmo Picchi

 

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)