Privacy Policy politicamentecorretto.com - Aereo Yakutia Airlines perde il carrello durante l'atterraggio planando sulla pista senza le ruote. Aereo danneggiato in modo irreparabile

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Aereo Yakutia Airlines perde il carrello durante l'atterraggio planando sulla pista senza le ruote. Aereo danneggiato in modo irreparabile

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

              

 

Un aereo ha perso il suo carrello durante l'atterraggio all'aeroporto di  internazionale di Yakutsk nella Repubblica autonoma della Russia Sacha-Jacuzia, in Russia. Il velivolo è un Sukhoi Superjet 100: trasportava 91 passeggeri e cinque membri dell'equipaggio ed era partito dall'aeroporto di Ulan-Ude. Durante l'operazione di atterraggio, però, qualcosa è andato storto e il carrello si è letteralmente staccato, lasciando l'aereo planare per 115 metri e perdere velocità sulla pista, senza l'aiuto delle ruote posteriori. Fortunatamente è riuscito ad arrestare la sua corsa alla fine della pista riportando però danni irreparabili ma nessun danno alle persone. Con questo aereo, la compagnia Yakutia Airlines aveva cinque SSJ100 nella sua flotta, ma solo tre erano in funzione. L'incidente è avvenuto il 10 ottobre alle 03:20 ora locale La pista è rimasta chiusa sia per il recupero dell'aereo che per le riparazioni del piano di rullaggio degli aerei. La Russian Aviation Insider ha aperto un'inchiesta sull'incidente.  E' evidente, commenta Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” che ci sono troppi incidenti sfiorati anche a causa delle omessa revisione degli aeromobili. 

Lecce, 10 ottobre 2018

Giovanni D’AGATA


Invia commento comment Commenti (0 inviato)