Privacy Policy politicamentecorretto.com - Ospedale di Reggio Calabria: allarme di Sapia (M5S) al dg Benedetto, "verificare requisiti nuovo primario di Ginecologia, potrebbe non averli"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Ospedale di Reggio Calabria: allarme di Sapia (M5S) al dg Benedetto, "verificare requisiti nuovo primario di Ginecologia, potrebbe non averli"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

«Il nuovo primario di Ginecologia e Ostetricia dell'Azienda ospedaliera di Reggio Calabria potrebbe non avere i requisiti essenziali imposti dalle norme vigenti, il che sarebbe molto grave». Lo afferma, in una nota, il deputato M5s Francesco Sapia, della commissione Sanità, che aggiunge: «Ho dunque chiesto al direttore generale, Frank Benedetto, quali verifiche siano state compiute in relazione all'ammissione dei candidati al recente concorso a direttore del reparto e quali intenda disporre da subito. Nella delibera con cui il manager ha conferito l'incarico, rammento, si certifica per tutti gli ammessi il possesso dei requisiti previsti dal bando». «Inoltre – prosegue Sapia – altra verifica ho chiesto, a Benedetto, a proposito della nomina del direttore sanitario aziendale. A riguardo resto in attesa di riscontro. Ancora, con la collega Dalila Nesci ero intervenuto anche sulla vicenda del concorso per il primario di Geriatria, reparto attualmente inesistente. Lì tra i candidati ammessi risulta un soggetto cui, all'occorrenza, di norma non potrebbe essere conferito l'incarico direttoriale, se non tra un anno». «Benedetto – conclude Sapia – stia attento alle regole e le faccia rispettare, evitando di fare come per la vicenda della nomina triennale del pensionato Giulio Carpentieri quale direttore amministrativo, della cui illegittimità era stato edotto a più riprese dal Movimento 5 stelle. Il governatore Mario Oliverio il suo fidato consulente Franco Pacenza prendano nota anche stavolta».

-----------------
Emiliano Morrone
Uffici deputato M5S Francesco Sapia 

Comunicazione deputati M5S Giuseppe d'Ippolito e Paolo Parentela

Comunicazione senatrice M5s Bianca Laura Granato
Camera dei Deputati
emiliano.morrone@camera.it
0039 389 549 27 39
-----------------
Socio ordinario Centro Internazionale Studi Gioachimiti
Presidente associazione di tutela La Voce di Fiore


Invia commento comment Commenti (0 inviato)