Privacy Policy politicamentecorretto.com - Buenos Aires: scoppia pneumatico aereo in atterraggio all'aeroporto Internazionale di Ezeiza

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Buenos Aires: scoppia pneumatico aereo in atterraggio all'aeroporto Internazionale di Ezeiza

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

     

Un velivolo della compagnia spagnola Iberia è entrato in emergenza questa mattina al momento di atterrare nell'aeroporto internazionale di Ezeiza, in Argentina, quando un pneumatico del carrello posteriore è scoppiato, provocando gravi danni al treno principale sinistro dell'aereo. Lo hanno reso noto fonti aeroportuali. L'ente di gestione dell'aeroporto dello scalo argentino, ha dichiarato al riguardo che si trattava del volo IB6841 proveniente dall'aeroporto internazionale di Madrid-Barajas, decollato dalla capitale spagnola alle 00: 33LT (GMT + 1) e che "fortunatamente non si è trattato di un incidente grave. Non si segnalano problemi fisici, a parte la ovvia paura di tutti i passeggeri. L'aeroporto è stato chiuso al traffico per alcune ore in attesa dell'intervento dei tecnici, del rimorchio del velivolo e della ripulitura della pista. Rinviata la partenza e l'atterraggio ad Ezeiza di cinque voli commerciali Air Europa, American Airlines, Delta Air Lines, LATAM Brasile e SKY Airline sino alle 09: 22, oa in cui è stata riaperta la pista. E' evidente, commenta Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” che l’incidente è un episodio gravissimo che «avrebbe potuto seriamente mettere in pericolo l’incolumità dei passeggeri. Ci sono troppi incidenti sfiorati anche a causa delle omessa revisione degli aeromobili. 

Lecce, 1 dicembre 2018

Giovanni D’AGATA


Invia commento comment Commenti (0 inviato)