Privacy Policy politicamentecorretto.com - Calabria: discarica di Scala Coeli, Parentela (M5S) interroga i ministri Centinaio e Costa, "fermare l'ampliamento"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Calabria: discarica di Scala Coeli, Parentela (M5S) interroga i ministri Centinaio e Costa, "fermare l'ampliamento"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

«Se fosse realizzato, l'ampliamento della discarica privata di Scala Coeli contraddirebbe il piano regionale dei rifiuti e danneggerebbe le produzioni Dop, Igp e biologiche del territorio». Lo afferma, in una nota, il deputato M5s Paolo Parentela, capogruppo della commissione Agricoltura, che in proposito ha interrogato i ministri delle Politiche agricole e dell'Ambiente chiedendo loro «quali iniziative, anche di natura normativa, intendano assumere» per bloccare il progetto. «Il suo iter – prosegue il parlamentare 5stelle – ha una serie di gravi criticità, che Legambiente ha già illustrato in dettaglio e che non dovrebbero lasciare indifferenti i dirigenti pubblici responsabili. La Regione Calabria non abbia comportamenti ambigui: controlli le carte e applichi le norme vigenti. Soprattutto – auspica il deputato 5stelle –, il governatore Mario Oliverio, che di fatto ha usato con scopi demagogici lo slogan “zero discariche”, non prosegua nel proprio silenzio e immobilismo imbarazzanti. Qui si tratta di un'opera che rovinerebbe un'area a vocazione agricola e che farebbe saltare la programmazione regionale sul ciclo dei rifiuti, in cui si prevede una discarica pubblica per ogni ambito territoriale e a servizio degli ecodistretti, purtroppo non ancora attivi». «Come Movimento 5stelle – conclude Parentela – utilizzeremo tutti gli strumenti, non soltanto parlamentari e governativi, per impedire che si persegua il folle obiettivo di riempire di spazzatura la zona di Scala Coeli, con lucro di pochi e danni pesantissimi a carico della comunità locale. La Calabria deve cambiare marcia e rotta puntando sul riciclo e riuso dei rifiuti, a vantaggio dell'economia, della salute e dell'ambiente. Crediamo che questo sia possibile se insieme ai Comuni e alla società civile riusciamo ad alimentare senso critico e coraggio».

-----------------
Emiliano Morrone
Responsabile Uffici deputato M5S Francesco Sapia 

Responsabile Comunicazione deputati M5S Giuseppe d'Ippolito e Paolo Parentela

Responsabile Comunicazione senatrice M5s Bianca Laura Granato
Camera dei Deputati
emiliano.morrone@camera.it
0039 389 549 27 39
-----------------
Componente Centro Internazionale Studi Gioachimiti
Presidente associazione di tutela La Voce di Fiore

Socio Club Italiano San Bernardo "Antonio Morsiani"


Invia commento comment Commenti (0 inviato)