Privacy Policy politicamentecorretto.com - I bambini del Taekwondo Massafra conquistano 4 medaglie ai campionati interregionali di combattimento di Bari

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

I bambini del Taekwondo Massafra conquistano 4 medaglie ai campionati interregionali di combattimento di Bari

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image
 
 
 
Cinque giovanissimi del Taekwondo Massafra, risparmiati dall’influenza,  hanno partecipato al Palaflorio di Bari ai campionati interregionali di combattimento riservati agli esordienti e ai cadetti. Ad accompagnarli l’infaticabile M. Tommaso Petrelli, cintura nera VIII dan, e  il neo maestro Diego Valente del centro Taekwondo Matera. Naturalmente al loro seguito non potevano mancare i genitori e parenti dei bambini che hanno preso parte alle gare. All’ultimo momento è stata assente anche Emanuela Palmisano per una frattura al dito. I piccoli campioni di 7 anni, ambedue cinture rosse, Riccardo Bellinvia, ancora in stato febbrile (cat. -27kg) e Sofia Bello  (cat -41 kg) hanno partecipato il 9 febbraio ai campionati tra gli esordienti  e sono riusciti a conquistare due prestigiose medaglie d'argento.
Il giorno dopo nella categoria cadetti, non sono stati di meno i loro amici, anche cinture rosse. Gli 11 enni Antonio Palmitesta (cat. -45 kg) e Michele Albanese (cat. -  30 kg) hanno conquistato delle medaglie di bronzo. Giuseppe Del Prete (cat. -45 kg), invece, pur avendo tenuto un buon combattimento, non ha conquistato medaglie nonostante all'emozione iniziale abbia fatto seguito una strepitosa rimonta. Continuando su questa strada presto arriveranno le affermazioni.
Ma non sono state solo le medaglie conquistate e  le prestazioni dei ragazzi a dare gioia e soddisfazione al maestro Tommaso Petrelli e all'intera comitiva, perché nella classe arbitrale c’erano anche due atleti massafresi, il già esperto Domenico Scopece e la neo ufficiale di gara, al suo esordio ufficiale, Alessia Surano. Per noi tutti è stata un'emozione unica nel vederla al centro del quadrato ad arbitrare. “Gioia che ripaga i sacrifici nel versare le tante attenzioni nella crescita non solo sportiva di tutti i nostri ragazzi (ha sottolineato il M° Petrelli) e quanti si avvicinano al nostro centro”.
I campionati sono stati organizzati egregiamente dal Comitato Regionale Puglia e complimenti sono andati  per i sacrifici e per l’ottimo lavoro svolto al presidente arch. Martino Montanaro, all'intero consiglio regionale e a tutto il movimento.
Nella foto, scattata in palestra nel corso della festa, il M° Perrelli con i vincitori delle medaglie di bronzo Antonio Palmitesta e Michele Albanese e, in primo piano, i vincitori delle medaglie d’argento Sofia Bello e Riccardo Bellinvia.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)