Privacy Policy politicamentecorretto.com - Ordine degli Avvocati diRoma. MATTEO SANTINI Lettera Aperta ..... Una risorsa da VALORIZZARE

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Ordine degli Avvocati diRoma. MATTEO SANTINI Lettera Aperta ..... Una risorsa da VALORIZZARE

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Gentile Collega,
Ho deciso di avviare un progetto insieme ad un numeroso gruppo di colleghi che con umiltà ed abnegazione mettono a disposizione il loro tempo e le loro energie per la difesa dei diritti degli avvocati ed in particolare per il miglioramento delle loro condizioni di vita e di lavoro.
Occuparsi di politica forense significa essere a fianco dei colleghi ogni giorno, per aiutarli a risolvere i piccoli ed i grandi problemi connessi all’esercizio della professione.
Per affrontare le innumerevoli difficoltà la buona volontà è solo il punto di partenza. C’è infatti bisogno di porre in essere attività concrete affinché il ruolo dell’avvocato non venga ulteriormente svilito.
Ritengo indispensabile sensibilizzare il legislatore affinché vengano emanate leggi e provvedimenti che tutelino la nostra professione e che rendano più agevole l’accesso alla giustizia, sempre nel rispetto della centralità del ruolo dell’avvocato.
In occasione delle elezioni dei membri del comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Roma ho costituito una lista denominata “di pari passo” che non è unicamente e semplicemente una lista ! Si tratta di un grande progetto che andrà avanti ben oltre le elezioni e che avrà come fine quello di garantire che il principio di uguaglianza sostanziale sancito dall’articolo 3 della Costituzione venga effettivamente e concretamente applicato anche agli avvocati.
La pressione fiscale e previdenziale rendono di fatto la nostra professione instabile ed incerta (a dispetto di chi definisce gli avvocati una lobby).
A ciò, si aggiungono, il disinteresse totale della politica e i problemi a cui vanno incontro ogni giorno i colleghi i quali, affrontano una serie di ostacoli e barriere insopportabili ed insormontabili.
Il ruolo della donna avvocato al di là delle belle parole proferite con enfasi ai convegni è mortificato da una serie di pregiudizi e da una politica che non tiene minimamente conto delle situazioni di disagio e di difficoltà che qualsiasi donna avvocato è costretta ad affrontare nel quotidiano. I dati relativi alla produzione di reddito annuale da parte degli avvocati sono preoccupanti; tali dati diventano quasi drammatici se ci si riferisce ai redditi prodotti dagli avvocati donne.
La competenza ed il ruolo della donna nell’avvocatura devono essere non solo tutelati ma anche e soprattutto VALORIZZATI attraverso una politica attiva a sostegno delle pari opportunità.
Nel programma della “lista” Di Pari Passo (reperibile sulla mia pagina “Facebook” o in calce alla presente email) sono indicati gli interventi che intendiamo realizzare a sostegno delle donne avvocato e delle categorie svantaggiate (avvocati anziani , giovani avvocati, avvocati diversamente abili, avvocati con gravi patologie o che assistono parenti o partner ammalati, avvocati separati o divorziati, avvocati durante i primi anni di vita dei figli, avvocati discriminati per il semplice fatto di non essere figli di avvocati).
I nostri interventi saranno concreti.
Guarderemo al futuro degli avvocati con uno sguardo positivo ma consapevoli che ci attende un grande lavoro.
Ti chiedo di occupare qualche minuto del tuo tempo venendo a votare i giorni 11 e 12 Aprile dalle ore 8,30 alle ore 14,00 presso i locali dell’ordine degli Avvocati di Roma per  tutti e 10 i componenti del nostro gruppo ed in particolare per gli avvocati:
Arditi Di Castelvetere Cristiana
Ballarani Gianni
Bocciolini Daniele
Carsana Maria
Gabbani Alessandra
Impieri Deborah
Rossi Pompilia
Salvi Angelo
Spoletini Lello
Tomassini Maria Cristina
Mi pregio di segnalare anche altri colleghi che si candidano e che nel corso di questi anni mi hanno dimostrato il loro affetto e soprattutto si sono prodigati con competenza e spirito di sacrificio a favore della categoria:
Ileana Iandolo
Elisabetta Macrina
Giulia Galateria
Maria Chiara Cudillo
Alessandro Cassiani
(E’ fondamentale che nel voto vengano rispettate le quote di genere ovvero almeno un terzo dei votati deve appartenere al genere meno rappresentato).
Sempre al Tuo fianco
Matteo Santini
Cellulare 3406945316

PROGRAMMA

1) Tutela avvocati in difficoltà e superamento di ogni forma di discriminazione (sociale, lavorativa, culturale ed architettonica)

2) Tutela degli avvocati per quanto concerne l’avviamento alla professione (riduzione contributi, accesso a finanziamenti a tasso zero, accesso gratuito a banche dati giuridiche, predisposizione di sistemi che garantiscano l’incontro tra la domanda e l’offerta di collaborazione, ecc.)

3) Miglioramento delle condizioni di “lavoro” e reddituali delle categorie più deboli o economicamente svantaggiate (giovani avvocati, donne, avvocati durante i primi anni di vita dei figli, avvocati diversamente abili, avvocati anziani, avvocati con rilevanti problematiche familiari, avvocati separati, ecc.)
4) Attivazione percorsi e progetti comuni con il Dipartimento Pari Opportunità presso la Presidenza Consiglio dei Ministri.
5) Organizzazione di eventi e percorsi destinati alle scuole e alle Pubbliche Amministrazioni, finalizzati alla diffusione della cultura del rispetto e della legalità. In tale progetto verranno coinvolti tutti gli avvocati del Foro di Roma disponibili a partecipare attivamente .
6) Creazione di una commissione con il compito principale di redigere documenti ed effettuare pubblicazioni sul tema della tutela delle pari opportunità
7) Monitoraggio del rispetto della tutela “antidiscriminatoria” da parte degli uffici giudiziari
8) Costituzione di una commissione di monitoraggio ed iniziativa legislativa in materia di pari opportunità.
9) Creazione di spazi all’interno degli uffici giudiziari da adibire ad asilo nido e baby parking
10) Sottoscrizione di protocollo di intesa con ROMA Capitale al fine di garantire nei pressi degli uffici giudiziari parcheggi gratuiti riservati ad avvocati diversamente abili e ad avvocati donne in gravidanza.
11) Creazione di una commissione che si occuperà di individuare i bandi per l’accesso a fondi europei da destinare a sostegno di avvocati in difficoltà e a progetti sulle pari opportunità
12) Coordinamento periodico su individuazione tematiche comuni con le commissioni p.o. delle altre categorie professionali e con la magistratura

13) Costituzione di una Commissione Giustizia Permanente dell’ordine degli avvocati (alla quale potranno partecipare tutti gli avvocati interessati) che abbia come fine principale quello di partecipare alle audizioni presso le Commissioni di Camera e Senato relativamente a disegni di legge che riguardano la giustizia e le pari opportunità



 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)