Privacy Policy politicamentecorretto.com - Vomero: di nuovo im...mobili le scale in via Morghen

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Vomero: di nuovo im...mobili le scale in via Morghen

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

            “ Stamani le scale mobili poste in via Morghen al Vomero erano di nuovo ferme, diventando im…mobili – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, che da anni sta conducendo delle vere e proprie battaglie per comprendere i motivi per i quali le tre scale mobili del sistema intermodale di collegamento, tra le funicolari e il metrò collinare, funzionano a singhiozzo -. A fermarsi con maggiore frequenza è la scala che si diparte da via Morghen, nei pressi di un supermercato, creando non pochi disagi, dal momento che le tante persone che devono raggiungere la zona di San Martino, principalmente anziani e massaie, sovente con pesanti borse della spesa, devono salire le non agevoli scale di piperno “.

 

“ Allo stato – prosegue Capodanno – nulla è dato sapere sulla durata di quest’ennesimo disservizio dal momento che sull’avviso posto sulle ante chiuse si legge: “impianto fermo per manutenzione” senza precisare la durata del fermo. Eppure è proprio quest’ultimo aspetto al centro dell’interesse delle migliaia idi utenti che restano appiedati dal fermo dell’impianto “.

 

Capodanno nell’occasione chiede ancora una volta che venga fatta chiarezza sui motivi di questi frequenti fermi del sistema intermodale di collegamento tra il metrò collinare e le funicolari, costituito dalle tre rampe di scale mobili realizzate poco più di sedici anni addietro, dal momento che furono inaugurate nell’ottobre del 2002. Ciò non pertanto, paradossalmente, il funzionamento di questo importante e fondamentale impianto, nella sua pur breve vita, si è, sino ad oggi, caratterizzato più per i periodi, sovente anche lunghi, durante i quali è stato, seppure parzialmente, chiuso al pubblico che per quelli nei quali ha regolarmente funzionato.


Invia commento comment Commenti (0 inviato)