Privacy Policy politicamentecorretto.com - Funicolare di Chiaia: ancora una volta stamani fuori servizio

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Funicolare di Chiaia: ancora una volta stamani fuori servizio

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

            " Anche stamani, all'improvviso, l'impianto della funicolare di Chiaia è stato posto temporaneamente fuori servizio - esordisce Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari e del trasporto pubblico, che sta seguendo da tempo le vicende dell'importante impianto a fune, unico collegamento su ferro tra il quartiere collinare e quello di Chiaia, e che trasporta, nei giorni feriali, quotidianamente circa 15mila utenti -. Al momento, come si apprende anche dalla pagina Facebook dell'ANM, dove si legge al riguardo: "Il servizio è temporaneamente sospeso. L'azienda si scusa per il disagio", non è stata pubblicizzata né la natura del guasto né la sua durata. L'unica cosa certa è che, di punto in bianco, le persone si sono trovate dinanzi ai cancelli sbarrati, in un orario di punta, senza alcuna alternativa, se non  quella di prendere un taxi o di farsela a piedi ".

 

           

            " Proteste e rabbia per l'ennesimo fermo stanno fioccando anche sul social network Facebook - sottolinea Capodanno -. Anche perché per l'impianto in questione non è la prima volta che si verificano episodi del genere. Fermi dunque  che si stanno ripetendo negli ultimi tempi con eccessiva frequenza, suscitando notevoli dubbi e  perplessità tra i viaggiatori ".

 

            " Alla luce di quanto sopra - conclude Capodanno -, e a ragione di questi continui disservizi, rinnovo ancora una volta tutte le mie perplessità sulla decisione di rinviare l'esecuzione dei lavori di revisione ventennale, così come prescritti dalle disposizioni vigenti. Piuttosto che avere un impianto che funziona a singhiozzo, con improvvisi e imprevedibili fermi, che intaccano sicuramente l'affidabilità nei confronti della numerosa utenza, la quale può essere appiedata, da un momento all'altro, da un guasto improvviso, sarebbe stato opportuno valutare un fermo dell'impianto per eseguire tutti i lavori necessari al fine di evitare il frequente ripetersi dei notevoli disagi che si stanno verificando negli ultimi tempi ".

 

 


Invia commento comment Commenti (0 inviato)