Privacy Policy politicamentecorretto.com - I Comites di Zurigo e di Basilea si uniscono al ricordo di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

I Comites di Zurigo e di Basilea si uniscono al ricordo di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il 27° anniversario dell’assassinio del Giudice Falcone avvenuto nel 1992, lungo l’autostrada, a Capaci, in Sicilia. Il Giudice Falcone e i suoi Uomini di scorta cadevano vittime di un vile attentato di matrice mafiosa. Un boato che spegneva le vite di Servitori dello Stato, ma che rendeva quel sacrificio un faro, ancora oggi, contro le organizzazioni di criminalitá che oscurano il futuro di un Popolo, che sfregiano le aspirazioni di nuove generazioni, che imbarbariscono un’immagine di societá protesa verso lo sviluppo nel rispetto di valori di libertá e democrazia,in opposizione alle occulte forze del male.

Risuonano ancora nella Valle dei Templi di Agrigento  le parole abbaglianti, di contagiosa commozione di Papa Giovanni Paolo II: “Mafiosi, pentitevi! Verrá il giorno del giudizio di Dio!“ Un urlo agghiacciante per chi   crede nella religione cristiana di tremenda, definitiva punizione.

Al grido di "Noi la mafia non la vogliamo" e scandendo i nomi di "Giovanni e Paolo", 1.500 studenti con due grandi foto di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, sono scesi ieri dalla Nave della Legalità, attraccata nel porto di Palermo per dare ufficialmente il via alle commemorazioni per i 27 anni dalla strage che tolse la vita a Giovanni Falcone.

Ad attenderli insieme a migliaia di altri studenti siciliani, Maria Falcone, sorella del Magistrato e Presidente dell'Associazione Giovanni Falcone e il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

Non solo in Sicilia ma in tutta Italia si susseguono le manifestazioni in ricordo della strage di Capaci nella quale, oltre al Giudice anti-mafia, morirono la consorte Francesca Morvillo, anche lei Magistrato, e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.

“Grazie a tutti i professori e i ragazzi che ricordano Giovanni e Paolo che sono l’Italia migliore”, ha commentato Maria Falcone accogliendo la Nave della Legalità.

Noi con questo sorriso vogliamo ricordare Giovanni e Paolo insieme!

“Vale la pena di lottare solo per le cose senza le quali non vale la pena di vivere.” 
Il vostro coraggio, il nostro faro!

La scuola ha un ruolo molto importante nell’educare gli studenti alla legalità e ci teniamo tantissimo a ringraziare tutti coloro che hanno sostenuto il nostro progetto sulla legalità: alunni con le loro famiglie, docenti, dirigenti scolastici, Enti Gestori dei Corsi di Lingua Italiana e tutti i relatori che sono intervenuti.

 

COMITES (Comitato degli Italiani all’Estero) di Basilea e Zurigo

Presidente Comites di Basilea Nella Sempio

Presidente commissione Cultura Comites Zurigo Rosanna Chirichella


Invia commento comment Commenti (0 inviato)