Privacy Policy politicamentecorretto.com - Vietnam del Sud: zoo,tigre divora la mano sinistra, il polso e la maggior parte del braccio destro a un uomo

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Vietnam del Sud: zoo,tigre divora la mano sinistra, il polso e la maggior parte del braccio destro a un uomo

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Un uomo che si e' avvicinato martedì alla gabbia di una tigre nello zoo di Binh Duong (nel sud del Vietnam) per accarezzarla ha provocato una fulminea reazione del felino che gli ha divorato la mano sinistra, il polso e gran parte del braccio destro. La vittima, Vo Thanh Quoi, 49 anni, è un ex dipendente dello zoo. Quest'ultimo è stato trovato accanto alla gabbia dell'animale mentre la causa dell'attacco non è nota. Lo zoo è stato chiuso dopo l'aggressione. Ci sono pochissime tigri selvagge nella giungla del Vietnam, ma alcune centinaia di felini sono addomesticati e tenuti come animali da compagnia, pratica che è legale o esibiti nei giardini zoologici del paese. Lo riferisce oggi la stampa vietnamita online. Metti una tigre… nel giardino? Per fortuna in Italia niente tigri, pantere nere o pigri leoni dietro il pergolato. Anche se, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” gira voce che ce ne siano per davvero, irregolari: leoni, leopardi, pantere e linci da appartamento.

Lecce, 6 giugno 2019                                                                                                                                                                                            

Giovanni D’AGATA


Invia commento comment Commenti (0 inviato)

Altre notizie