Privacy Policy politicamentecorretto.com - Corigliano-Rossano: Sapia (M5S) interroga i ministri Salvini e Trenta, "urgente potenziare sedi polizia e carabinieri"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Corigliano-Rossano: Sapia (M5S) interroga i ministri Salvini e Trenta, "urgente potenziare sedi polizia e carabinieri"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

Il deputato M5S Francesco Sapia vuole che Corigliano-Rossano abbia al più presto un potenziamento delle sedi territoriali della polizia di Stato e dei carabinieri. Perciò con apposita interrogazione il parlamentare ha chiesto ai ministri dell’Interno e della Difesa «quali specifiche, urgenti iniziative di competenza intendano assumere per migliorare l’ordine pubblico e la sicurezza nel Comune di Corigliano-Rossano, nonché i servizi alla comunità locale correlati ai compiti e alle competenze della polizia di Stato e dei carabinieri».«Con legge – ha ricordato Sapia nel suo atto – della Regione Calabria, è stato istituito, a decorrere dal 31 marzo 2018, il nuovo Comune di Corigliano-Rossano, che comprende gli ex Comuni di Corigliano e di Rossano, che ha una popolazione di circa 80 mila abitanti e da poco, con le prime elezioni amministrative del nuovo Comune, anche il proprio sindaco».Nella sua interrogazione, il parlamentare del Movimento 5 Stelle ha formalizzato che «al fine di meglio tutelare l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini del suddetto, nuovo Comune, appare urgente una riorganizzazione dei presìdi della polizia di Stato e dei carabinieri esistenti sul territorio in questione, puntando al potenziamento dei relativi organici nell’ottica di riqualificare e migliorare le attività dei vari uffici e la loro operatività, così da garantire migliori servizi alla comunità locale, specie in ragione delle specificità del nuovo Comune e delle necessità derivanti dagli effetti della legge regionale» che lo ha istituito. Secondo Sapia, «è fondamentale, ora che Corigliano-Rossano ha il proprio sindaco, iniziare quell’opera di riorganizzazione di tutti i servizi sul territorio, per la quale confermo la mia disponibilità a cooperare con le istituzioni locali. Per quanto concerne la tutela della salute, da mesi avevo chiesto all’Asp di Cosenza, purtroppo inascoltato, che istituisse un distretto sanitario unico per la città».

 


Invia commento comment Commenti (0 inviato)