Privacy Policy politicamentecorretto.com - SOPPRESSIONE BUS SIBARI-TARANTO TRENITALIA: INACCETTABILE LA SCELTA DELLA REGIONE CALABRIA

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

SOPPRESSIONE BUS SIBARI-TARANTO TRENITALIA: INACCETTABILE LA SCELTA DELLA REGIONE CALABRIA

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Appare davvero priva di senso la decisione della Regione Calabria di non confermare il finanziamento del servizio di bus sostitutivi che fino al 9 giugno collegava Sibari e Taranto con 6 corse giornaliere, e che ad oggi non viene più garantito.
Per risparmiare poche centinaia di migliaia di euro la Regione si sta assumendo la pesante responsabilità di infliggere l’ennesimo duro colpo alla mobilità della fascia ionica, segnando un altro passo indietro del servizio pubblico e lasciando ancora una volta campo libero alle compagnie del trasporto privato.
Mentre i servizi a lunga percorrenza che dipendono dalla divisione nazionale sono stati tutti confermati e talvolta anche potenziati, è assolutamente inaccettabile che la Regione Calabria abbia deciso di rinunciare a fare la sua parte, soprattutto alle porte della stagione estiva, in cui il bacino d’utenza potenziale della costa ionica è molto più ampio.
Pertanto ci auguriamo davvero che la Regione possa tornare sui suoi passi e rendersi conto di quanto grave sarebbe una scelta simile. Per ciò che ci riguarda non è davvero più accettabile che le ragioni di cassa debbano finire sempre per penalizzare la fascia ionica e i suoi abitanti, che già hanno subito tanti scippi negli ultimi anni. Qualora non dovesse esserci riscontro da parte della Regione, ovviamente l’invito che formuliamo ai cittadini è quello di trarne le dovute conseguenze politiche.

Francesco Forciniti (M5S Camera)
Elisabetta Barbuto (M5S Camera)


Invia commento comment Commenti (0 inviato)