Privacy Policy politicamentecorretto.com - INAUGURATO A ROMA LO SPAZIO DICÒ

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

INAUGURATO A ROMA LO SPAZIO DICÒ

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Di Alessandra Broglia

Un artista che sa sorprendere, con le sue opere e con le sue ispirazioni, frutto di un’interpretazione di un passato remoto ma anche prossimo, tangibile già dai soggetti scelti. Il cuore della Capitale, precisamente Piazza de’ Ricci (Via di Monserrato,23), raccoglie il suo nuovo studio, nuovo atelier e nuovo laboratorio, una vera e propria opera d’arte in sé e per sé. Questa è la nuova frontiera di DICO”: il suo spazio è innanzitutto esso stesso un’opera d’arte. Un leit-motiv che ricorda una factory newyorkese, una casa-laboratorio dal forte e piacevole impatto emotivo, dove lo stupore, l'ammirazione si fondono e si uniscono senza poi poter più essere distinti l'uno dall’altro. Un grande salone accoglie il visitatore tra opere con soggetti da lui rivisitati come il Joker, le Marilyn, il Popeye, le grandi bandiere americane, e il meglio delle altre opere di DICO’. In fondo alla sala lo spazio continua in un buio corridoio illuminato dal basso, fino a un disimpegno dal soffitto luminoso, nel quale è possibile intravedere un angolo cucina e bagno, dall’aria molto accogliente. Proseguendo si entra in un’altra sala con altri capolavori rivisitati dall’artista, in connubio con l’utilizzo del neon, che ricordano Lucio Fontana: la notte stellata di Van Gogh, la Ragazza dall’orecchino di perla di Vermeer, il Napoleone di J.L.David. Come dice Lamberto Petrecca, suo curatore personale, “Non è una galleria, non è un laboratorio, non è un atelier, non è una casa...Signori questo è lo Spazio DICO’!”. Al vernissage dello scorso 12 giugno erano presenti molti volti noti, tra cui Tony Renis (nella foto con l’artista).


Invia commento comment Commenti (0 inviato)