Privacy Policy politicamentecorretto.com - Uomo si arrampica sull'ala dell'aeroplano prima del decollo. Il video girato all'aeroporto Murtala Muhammed di Lagos, è diventato virale sulle chat di Whatsapp

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Uomo si arrampica sull'ala dell'aeroplano prima del decollo. Il video girato all'aeroporto Murtala Muhammed di Lagos, è diventato virale sulle chat di Whatsapp

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Il cellulare di un passeggero su un volo Azman Air di Lagos ha ripreso una scena strana ma pericolosa venerdì 19 luglio. Il video finito sui social mostra come un uomo sale sull'ala e cammina verso la cabina dell'aereo, scatenando il panico tra i passeggeri prima del decollo. Lo strano incidente è avvenuto all'aeroporto di Lagos, in Nigeria: l’aereo stava aspettando il permesso per decollare quando l’uomo ha effettuato la pericolosissima manovra. Secondo la NAN, l’agenzia di stampa nigeriana, non si sa come l’uomo sia riuscito a superare i controlli di sicurezza. I passeggeri a bordo, andati nel panico, avrebbero chiesto al pilota e all’equipaggio di poter scendere dall’aereo. L’uomo, che è stato poi arrestato, avrebbe detto di voler andare in Ghana, ma si è rifiutato di rivelare come è riuscito a superare i controlli e accedere in quel settore dell’aeroporto.  L’aeroporto di Lagos, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, già in passato aveva avuto ‘buchi’ nella sicurezza.

Lecce, 20 luglio 2019                                                                                                                                                                                            

Giovanni D’AGATA


Invia commento comment Commenti (0 inviato)