Privacy Policy politicamentecorretto.com - Al Festival BergamoScienza l’astrofisico Luca Perri parla di IgNobel: le ricerche scientifiche che “prima fanno ridere e poi danno da pensare”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Al Festival BergamoScienza l’astrofisico Luca Perri parla di IgNobel: le ricerche scientifiche che “prima fanno ridere e poi danno da pensare”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image
 
 
Luca Perri
Il Premio IgNobel è un riconoscimento annuale che raccoglie le dieci ricerche più squilibrate, realizzate dai ricercatori di tutto il mondo, nelle più disparate discipline scientifiche. Ma tali studi sono davvero inutili o nascondono insegnamenti pronti a stupirci? Ne parlerà, in occasione della XVII edizione di BergamoScienza (5-20 ottobre 2019) nell’incontro IgNobel. L’utilità dell’inutilità scientifica, mercoledì 9 ottobre alle ore 10 Luca Perri.
L’astrofisico al festival sarà protagonista anche di La fisica quantistica spiegata da me stesso, martedì 8 ottobre, alle ore 21, in cui accompagnerà il pubblico del festival in un viaggio alla scoperta della Fisica Quantistica, secondo i fisici un mondo ancora più assurdo di quello descritto da Einstein nella sua Relatività, un reame incantato e misterioso capace di smontare ogni certezza e mettere in dubbio tutto con l’incontro.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)