Privacy Policy politicamentecorretto.com - VIAGGIARE ATTORNO A TUTTO L’ARCO POLITICO-ISTITUZIONALE. PIU’ TURISMO CHE POLITICA !

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

VIAGGIARE ATTORNO A TUTTO L’ARCO POLITICO-ISTITUZIONALE. PIU’ TURISMO CHE POLITICA !

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Beatrice Lorenzin ha detto che solo gli stupidi non cambiano idea. E’ vero, ma qui non si tratta di aver cambiato idea,  come dice di aver fatto lei, ma di aver girovagato attraverso quasi tutto l’arco politico istituzionale, come da schema che segue, a seconda della convenienza personale e non già per maturazione intellettuale.

1996 - Forza Italia, Movimento Giovani Lazio
1997 - consigliera comunale Roma, XIII municipio, Forza Italia
2008 - Popolo della Libertà - eletta Onorevole
2013 - Nuovo Centrodestra, con Alfano
2014 - candidata Europee Nuovo Centrodestra - Unione di Centro
2017 - Alternativa Popolare
2017 - Civica Popolare, in appoggio al Pd Renzi
2019 - Partito Democratico

In queste metamorfosi veloci ed assai eterogenee si recepisce la sensazione che, per certuni, in questo caso per certune,  si può tranquillamente prendere in giro l’elettorato che, giustamente, poi esprime giudizi sulle persone, considerando la politica una sorta di gioco… dell’oca.

Oggettivamente, questo giudizio, si attaglia anche a Zingaretti che, a mio avviso, se non altro per dignità politica, avrebbe dovuto pensarci due volte prima di suggellare con la tessera del Pd chi, fino a ieri, saltellava fra i banchi di Forza Italia ed altri.

Se poi Zingaretti  si giustifica  prendendo a prestito la …parabola del figliol prodigo,  allora, più che al Vangelo, io ho un transfert verso la famosa reclame su Carosello, anni 70,  che diceva…”tutto fa brodo”, con riferimento al brodo “Lombardi”, se ben  ricordo

Di questo passo, non è detto che la Lorenzin possa cambiare ancora, o no, secondo chi mi legge ?

ARNALDO DE PORTI

Invia commento comment Commenti (0 inviato)