Privacy Policy politicamentecorretto.com - Donne in vetrina \ Castelli: “Arretratezza culturale preoccupante”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Donne in vetrina \ Castelli: “Arretratezza culturale preoccupante”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Roma - “Mettere in vetrina le donne? Il solo averlo proposto è dimostrazione di un’arretratezza culturale preoccupante. Trattare la donna come oggetto è sinonimo del peggiore maschilismo, una cultura che credevamo di aver ampiamente superato e che invece, purtroppo, di tanto in tanto riaffiora. 

La proposta, poi, è talmente di cattivo gusto che non merita neppure ulteriori approfondimenti. Resta però il fatto che, tutti assieme, dovremo impegnarci sempre di più per arrivare ad una reale parità di genere. Non servono solo le leggi, ma soprattutto cultura e buon senso”.

 

Lo afferma il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, commentando la proposta del Consigliere Toscano della Lega, Roberto Salvini.

 

Ufficio Stampa
On. Laura Castelli
Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze
06.47617401

Invia commento comment Commenti (0 inviato)