Privacy Policy politicamentecorretto.com - Massafra. Nella seduta Consiliare del 30 settembre è stato tra l’altro approvato il Bilancio Consolidato dell’Esercizio 2018

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Massafra. Nella seduta Consiliare del 30 settembre è stato tra l’altro approvato il Bilancio Consolidato dell’Esercizio 2018

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 
Ieri, 30 settembre, presso la Sala Consiliare di Piazza Garibaldi si è riunito Il Consiglio Comunale per discutere i seguenti argomenti: Approvazione del Bilancio Consolidato dell’Esercizio 2018; Variazione al bilancio di Previsione Finanziario e al Documento Unico di Programmazione (D.U.P.) 2019/2021; Variazione al Bilancio di Previsione 2019/2021;Ratifica delibera di Giunta comunale ad oggetto variazione d’urgenza al bilancio di previsione finanziario 2019/2021 – conseguenti variazioni di cassa; Riconoscimento debiti fuori bilancio per: procedura di esproprio per la realizzazione di interventi per la messa in sicurezza di “Canale San Marco”; sentenze emesse dal Giudice di Pace; sentenza del Tribunale di Taranto – sezione lavoro; Sdemanializzazione e successiva alienazione di area comunale.
In apertura di seduta il consigliere Luigi Pistoia ha invitato l’Amministrazione ad attivarsi per monitorare il gas radon all’interno dei plessi scolastici ed agire di conseguenza. Anche il consigliere Termite è intervenuto sull’argomento sottolineando come il problema vada monitorato anche negli edifici comunali. Il sindaco Fabrizio Quarto ha fornito i chiarimenti affermando come il problema, molto comune alle pubbliche amministrazioni, è all’attenzione amministrativa.
Il sindaco ha relazionato sul punto, successivamente approvato, inerente al Bilancio Consolidato dell’esercizio 2018 – rappresentazione della situazione economica, finanziaria e patrimoniale del Comune con gli Enti o con le società facenti parte del perimetro di consolidamento. In tale perimetro rientrano il Consorzio ASI di Taranto (partecipazione 11,11%) e il consorzio Teatro Pubblico Pugliese (partecipazione 1,09%). Si è provveduto ad effettuare il consolidamento con il metodo proporzionale.
Il Consiglio ha approvato la variazione al bilancio di previsione finanziario e al documento unico di programmazione (D.U.P.) 2019/2021. Ratificata la delibera di Giunta comunale avente ad oggetto una variazione d’urgenza al bilancio di previsione finanziario 2019/2021.
Riconosciuti i debiti fuori bilancio in favore di diversi creditori interessati dalla procedura di esproprio per la realizzazione di interventi per la messa in sicurezza di “Canale San Marco”. 
Inoltre, sempre il Consiglio ha riconosciuto debiti fuori bilancio per: sentenze del giudice di pace di Taranto, sentenza del Tribunale di Taranto – Sezione Lavoro.
Con 11 voti favorevoli, 3 contrari e 1 astenuto, la massima assise cittadina ha approvato la sdemanializzazione e successiva alienazione di un’area comunale.
In conclusione di seduta il consigliere Antonio Viesti ha chiesto che nella redazione del prossimo bilancio di previsione finanziario vengano coinvolte le forze di minoranza.
Il consigliere Luigi Pistoia (eletto nella lista “Strada Maggiore”) si è dichiarato indipendente, pur affermando che continuerà a sostenere l’operato del sindaco Quarto. Pistoia ha chiesto un maggiore coinvolgimento nell’esame e nell’approvazione dei vari provvedimenti presentati in aula.
Nella foto un precedente Consiglio Comunale.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)