Privacy Policy politicamentecorretto.com - Il Premio Nobel Karl Barry Sharpless domenica 20 ottobre chiude la XVII edizione di BergamoScienza

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Il Premio Nobel Karl Barry Sharpless domenica 20 ottobre chiude la XVII edizione di BergamoScienza

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image
 
 
Karl Barry Sharpless
Chiude domani, domenica 20 ottobre, dopo 16 giornate di incontri, conferenze, dialoghi e spettacoli dedicati alla scienza, la XVII edizione di BergamoScienza.
Con un linguaggio chiaro e accessibile a tutti, scienziati di fama internazionale hanno coinvolto il vasto pubblico del festival proponendo soluzioni per affrontare le complesse sfide ambientali e sociali della società contemporanea.
La chiusura di questa edizione di BergamoScienza sarà affidata al Premio Nobel per la Chimica 2001 Karl Barry Sharpless, padre della click-chemistry – sistema che permette di sintetizzare sostanze complesse in modo semplice e rapido – scoperta che ha rivoluzionato il mondo farmaceutico avvicinandolo alla green-chemistry, un approccio chimico che riduce al minimo l’inquinamento ambientale.
Domenica 20 ottobre alle ore 17, nell’incontro I segreti della scoperta: cosa accomuna i grandi scienziati?, il chimico condurrà il pubblico in un viaggio alla scoperta dei segreti della creatività scientifica. Indipendentemente dal loro campo, i migliori scopritori condividono alcune particolari caratteristiche, come la tendenza a trovare cose nuove e la capacità di essere attratti sempre dall’ignoto.
 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)