Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

DEGRADO: CIOCCHETTI; “PROPOSTE CONCRETE PER COMBATTERE IL DEGRADO DI ROMA”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

 

"Sono passati circa dieci mesi dall'elezione del Sindaco di Roma, e il tempo del rodaggio ormai è finito; è giunto il momento di raccogliere le istanze dei cittadini e dare risposte concrete.

 

L’occasione della discussione ed approvazione del Bilancio comunale, è importantissima per dare priorità e risposte concrete che i cittadini si aspettano.

La crisi internazionale e nazionale e la politica fin qui evidenziata dalla giunta comunale, hanno aggravato le precarie condizioni delle famiglie e della piccola media impresa; finora le risposte date dal Comune sui temi più caldi che bloccano lo sviluppo della capitale d’Italia sono state scarse e insufficienti di fronte alla necessità di imprimere una forte e decisiva discontinuità come richiesto dai cittadini con il voto.

Il sindaco Alemanno e la PDL debbono sfruttare i demeriti delle passate giunte di sinistra per imprimere una spinta forte per combattere il degrado, per dare maggiore sicurezza e servizi degni di una capitale internazionale." - è quanto dichiara l'On. dell'Udc Luciano Ciocchetti durante il covegno "Roma Stop Degrado" presenti il Segretario Nazionale Lorenzo Cesa e il Capogruppo dell'Unione di Centro per la Costituente Raffaele D'Ambrosio - "Veltroni è caduto perché la Capitale è stata lasciata nel degrado e nell’abbandono. Questo doveva essere il primo punto d’azione per il nuovo sindaco di Roma, ma  i cittadini romani non si sono ancora accorti di sostanziali cambiamenti e le strade della capitale sono sporche e abbandonate. Non c’è stato alcun cambiamento di rotta rispetto al miglioramento delle periferie alle prese con un degrado ambientale, sociale e culturale.  L’UDC ha dato vita al primo censimento sul degrado  fatto dai cittadini “Roma stop degrado” che ha raccolto più di 2.500 foto, 150 filmati e più di 1500 segnalazioni di disagio, che testimoniano la tragica situazione che vive Roma. L’UDC pertanto vuole essere difensore civico e portavoce dei cittadini, presentando al sindaco tutto il materiale raccolto chiedendo interventi urgenti."

 


Invia commento comment Commenti (0 inviato)