Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

PIANO CASA: CIOCCHETTI; NO ALLA SPECULAZIONE SI ALL’EDILIZIA PUBBLICA

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

“Aspettiamo di leggere il provvedimento in merito prima di prendere una posizione  sul “piano casa”. Chiediamo risposte concrete riguardo l’edilizia pubblica e condanneremo la norma se provocherà solo abusi e speculazione.” – è questa la posizione dell’On. e  Segretario Regionale dell’UDC Luciano Ciocchetti – “Il tema della casa è vissuto in modo drammatico da un numero elevatissimo di cittadini italiani – continua Ciocchetti -   i 550 milioni d’euro che sembrerebbero essere stati stanziati per il piano pubblico, sono sicuramente insufficienti per soddisfare tutti. Con la cifra indicata si riuscirebbe solo a garantire 6000 alloggi. Riprendendo alcune dichiarazioni del Sindaco, Gianni Alemanno, solo per la città di Roma ne servirebbero 30.000. L’UDC è d’accordo ad utilizzare la leva urbanistica e lo snellimento delle procedure edilizie solo se utilizzato a favorire tutte le famiglie in difficoltà. Se l’aumento di cubatura nelle aree dove è gia prevista edificazione dai piani regolatori generali, servirà ha risolvere il problema degli alloggi a basso costo d’affitto, l’UDC – conclude Ciocchetti - sarà pronta a sposare in pieno il piano, in caso contrario e di speculazione ci opporremo fortemente.”

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)