Privacy Policy politicamentecorretto.com - Calcio argentino,in testa Lanus

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Calcio argentino,in testa Lanus

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Partiamo dai "Millionarios", che nel match interno con l'Arsenal soffrono non poco ma nella ripresa riescono a rimontare lo svantaggio e a chiudere alla grande il match con un secco 3-1. In una battaglia con ben tre espulsi sono proprio quest'ultimi a passare in vantaggio nel recupero del primo tempo, grazie ad un penalty del capocannoniere del torneo Luciano Leguizamon.
La reazione dei padrondi di casa è però veemente fin dai primi secondi della ripresa, con Falco Garcia che di testa insacca il pareggio dopo un solo minuto dal rientro in campo delle squadre. Nestor "Pipo"Gorosito ci crede e al 65' toglie uno spento Diego "el enano"Buonanotte per  Marcelo "el Muñeco" Gallardo. Il neo entrato non delude e dopo un solo minuto firma il sorpasso con un cioccolatino pennellato che si insacca all'incrocio dei pali. Il "diez" riverplatense è scatenato e dieci minuti più tardi chiude la contesa dopo un fulmineo contropiede. Il River sale così a quota 10, a -2 dalla capolista Lanus.
Terza sconfitta in cinque gare invece per l'altra compagine di Buenos Aires, quel Boca Juniors che cade senza troppo orgoglio nella tana dell'Independiente per 1-0. Dopo una prima frazione giocata discretamente, il match cambia volto nella ripresa, dove l'inferiorità numerica degli ospiti comincia a farsi sentire.
Gli Xeneizes stringono i denti ma devono far i conti con un Daniel Montenegro in giornata di grazia. Il centrocampista del "Rojo" prima apre le marcature con un bolide dai 20 metri, quindi chiude in faccia la porta della speranza ai rivali con un rigore preciso ed impeccabile. Gli ospiti si sfaldano perdendo per espulsione anche Battaglia, con Fredes che dai 50 metri grazia Roberto "el Pato" Abbondazieri, reo di aver lasciato la porta completamente sguarnita con una folle uscita quasi a centrocampo.
In tutto ciò continua a brillare il Lanus, che agguanta il quarto successo in questo Clausura 2009 rimanendo fermamente in testa alla classifica. Il match interno contro il Newells, ad onor del vero, inizia molto male per "El Granate" che dopo tre minuti dal fischio d'inizio si trova sotto per una rete di Bernadello, complice anche un grossolano errore difensivo ed una deviazione decisiva di Faccioli. La risposta della capolista però non tarda ad arrivare, visto che Fritzler, sugli sviluppi di un corner impatta dopo soli 5 minuti. Ma la firma decisiva arriva ovviamente dal solito irrefrenabile Josè Sand, che al 10' della ripresa porta la sfida sul definitivo 2-1.
Ad una sola lunghezza dalla testa della classifica ecco il Velez Sarfield, che espugna lo stadio dell'Estudiantes grazie ad una rete di Ramon Ocampo a sette dal termine. E per l'undici di mister Gareca, domenica prossima prova del nove proprio contro il River. Successi importanti anche quelli del Rosario Central (adesso nuovo ct Reinaldo "Mostaza" Merlo)3-1 in rimonta sul San Lorenzo e del Tigre, che trova i primi tre punti stagionali grazie al 4-1 sul Racing Avellaneda, con anche ad una doppietta di Gimenez.
Lanus 12 punti; Velez e Colon 11 punti; Gimnasia y Esgrima LP e River Plate 10 punti; Arsenal e Huracan 9 punti; Newells 8punti

Invia commento comment Commenti (0 inviato)