Privacy Policy politicamentecorretto.com - INTERVENTO DEL PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA PUGLIA - NICOLA DE BARTOLOMEO –

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

INTERVENTO DEL PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA PUGLIA - NICOLA DE BARTOLOMEO –

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Un impegno concreto per la crisi del mobile imbottito

 

I segnali, da più parti registrati, di rallentamento dei livelli di crisi non appaiono così evidenti nella nostra realtà regionale, pur avendo messo in campo una serie di iniziative imprenditoriali ed istituzionali finalizzate al mantenimento delle realtà produttive dei diversi settori.

Evidentemente occorre un’azione più tempestiva in diverse direzioni ed una assunzione di iniziative politiche ed istituzionali mirate.

In tale logica, si muovono le importanti azioni che la Regione Puglia ha deciso di intraprendere a sostegno della Natuzzi, una delle aziende leader del comparto del mobile imbottito a livello nazionale ed internazionale, per le quali Confindustria Puglia esprime il proprio apprezzamento e che porteranno all’immediata attivazione del tavolo nazionale della task force per l’occupazione presso il Ministero dello Sviluppo Economico.

Azioni che gli industriali pugliesi hanno più volte sollecitato, anche con il sostegno di Confindustria Nazionale per l’attivazione di un tavolo ministeriale con tutte le parti sociali ed istituzionali.

L’obiettivo è quello di rifinanziare tutti gli strumenti previsti a livello nazionale per rilanciare il settore e salvaguardare i livelli occupazionali, ma anche di definire gli strumenti incentivanti regionali con conseguenti misure di sostegno al reddito.

Peraltro, lo sviluppo del settore è all’attenzione del neo costituito Distretto produttivo del Legno e Arredo, il quale, nel relativo Programma di sviluppo, sta ponendo particolare attenzione alle problematiche di mercato per un coinvolgimento ed una rivalutazione dell’indotto, anche attraverso il riposizionamento delle imprese di maggiori dimensioni.

Lo strumento del distretto comunque è nuovo ed innovativo e necessita di adeguati tempi per produrre, con la propria azione, quelle ricadute auspicate dal sistema industriale.

Si tratta di un settore, quello del mobile imbottito, che ha vissuto una crisi profonda che lo ha ridimensionato, ma che ha avuto in passato un ruolo fondamentale per lo sviluppo economico e sociale della regione, e sul quale si può e si deve contare per il futuro,  attraverso un riposizionamento strategico e di qualità in una visione moderna, adeguata ed innovativa.

Tale rinnovamento di settore non può prescindere dall’azione di guida che possono e devono svolgere imprenditori leader, come Natuzzi, che mettono a disposizione delle numerose imprese dell’indotto, la necessaria esperienza e conoscenza dei mercati in una logica di sistema integrato.

 

Nicola De Bartolomeo

Presidente Confindustria Puglia

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)