Privacy Policy politicamentecorretto.com - Tv. La puntata di Report sul digitale terrestre fa litigare sottosegretario e commissario Agcom

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Tv. La puntata di Report sul digitale terrestre fa litigare sottosegretario e commissario Agcom

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 


Il succo di "Modulazioni di frequenze", il servizio di Report andato in onda ieri, domenica 24 maggio su Rai 3, e': nonostante il passaggio al digitale terrestre, con la moltiplicazione dei programmi trasmissibili via etere, cambieranno ben poco gli assetti della televisioe italiana, con Rai e Mediaset che continueranno a dominare lo scenario. Il servizio mette in luce, tra l'altro, anche la lentezza dell'azione dell'Agcom a porre rimedio al mancato rispetti di alcuni vincoli alla pur molto tollerante normativa (nei confronti di Mediaset).
Il servizio ha avuto come prima conseguenza le dimissioni del commissario dell'Autorita' per le garanzie nelle Comunicazioni (Agcom), Stefano Mannoni, da vicepresidente del Comitato Italia Digitale', l'organismo che coordina il passaggio alla tv digitale terrestre.
Una scelta maturata 'in polemica - spiega Mannoni - con le dichiarazioni del viceministro Romani ieri sera a Report'. Il riferimento e' a un passaggio della parte finale della puntata, nel quale Romani ha ipotizzato che sia stato 'qualche commissario dell'Autorita' a fornire al giornalista di Report (Bernardo Iovene) il testo della lettera riservata della Commissione europea sulla procedura di infrazione' aperta da Bruxelles a carico dell'Italia nel 2006 per alcune norme della legge Gasparri. 'Non e' la prima volta - sottolinea Mannoni, uno dei commissari Agcom che fanno riferimento all'area di centrodestra - che Romani mostra un'eccessiva disinvoltura nei confronti delle prerogative dell'Autorita'. Non deve minimamente affermare che i commissari dell'Agcom forniscono documenti riservati ai giornalisti'.
Per Mannoni, 'si tratta dunque del punto di arrivo di un modo di fare del viceministro che tiene in scarsa considerazione le nostre competenze. Non ritengo dunque che vi siano piu' le condizioni per continuare la collaborazione: per questo ho presentato questa mattina la mia lettera di dimissioni al presidente dell'Agcom Corrado Calabro''.
A questi link il video integrale del servizio e' la trascrizione scritta
http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%5E1085553,00.html
 

Invia commento comment Commenti (1 inviato)

  • Inviato in data giacinto la parola, 04 Giugno, 2009 15:17:25
    Purtroppo non ho visto il servizio , ma desidero esprimere a tutte le organizzazioni consumatori la mia perplessità rispetto al loro silenzio sul fatto che alcuni abbonati rai abbiamo anticipato un canone e non possano "godere" del secondo canale ( come peraltro altri possono fare ) se non acquistando un costosa apparecchiatura.Peraltro mi sembra un comportamento anticostituzionale e arbitrario, distinti saluti