Privacy Policy politicamentecorretto.com - Laura Garavini all’incontro del PD Parigi sui talenti in fuga: “Modernizzare il sistema Italia valorizzando i nostri cervelli”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Laura Garavini all’incontro del PD Parigi sui talenti in fuga: “Modernizzare il sistema Italia valorizzando i nostri cervelli”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

“La campagna elettorale del PD per le europee è fatta di azioni concrete e di un impegno comune per migliorare questo Paese. L’Italia ha bisogno di più merito, intelligenza, ricerca per garantire la qualità del suo futuro. Per questo abbiamo proposto dei disegni di legge sul rientro dei talenti. Vogliamo contribuire così ad aumentare la mobilità europea dei ricercatori e professionisti, e rendere più internazionale il ‘sistema Italia’”, ha affermato l’on. Laura Garavini intervenendo alla tavola rotonda Ingresso Talenti che è stata organizzata dal circolo PD di Parigi.
 
Illustrando la sua proposta di legge PRIME, la deputata del PD eletta nella circoscrizione Europa, ha voluto ribadire il costruttivo spirito di collaborazione e dialogo che ha caratterizzato l’elaborazione del progetto: “Senza il prezioso contributo del PD di Parigi, in particolare modo del suo coordinatore scientifico, il dottor Riccardo Spezia, di giovani ricercatori italiani sparsi per l’Europa come il professor Andrea Biondi e il dottor Giandomenico Iannetti e del testimonialdell’iniziativa, il professor Adriano Aguzzi, la proposta di legge PRIME non sarebbe potuta essere così ricca di idee fresche e innovative, così vicina alle vere esigenze dei talenti, italiani e non, nel campo della scienza”. Il testo già depositato in Parlamento contiene una serie di misure finalizzate a facilitare il rientro in Italia di giovani ricercatori che lavorano in vari Paesi nel mondo, e a internazionalizzare l’università italiana per attrarre più talenti stranieri.
Alla tavola rotonda moderata da Spezia, presidente dell’Associazione Democratici Parigi, è stata inoltre presentata l’iniziativa Controesodo volta a introdurre benefici fiscali a favore degli italiani che rientrano nel nostro Paese e delle aziende che li assumono. La prima di cinque proposte di legge ideate in questo contesto e che vede la Garavini co-firmataria, “prevede una sorta di scudo fiscale per quei connazionali che dall’estero si trasferiscono in Italia per iniziare una nuova attività”, ha spiegato l’on. Guglielmo Vaccaro, promotore di Controesodo.

Il coordinatore del PD Mondo, Maurizio Chiocchetti, che ha concluso ribadendo l’impegno del partito per mettere fine “alla fuga delle nostre energie migliori”.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)