Privacy Policy politicamentecorretto.com - Dakar Argentina-Cile 2010

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Dakar Argentina-Cile 2010

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

 

È stato presentato il nuovo percorso della Dakar del 2010: come quest`anno, anche la prossima edizione del rally si terrà fra Argentina e Cile, con partenza a Buenos Aires il primo gennaio. Il percorso misurerà complessivamente 8.600 km (5.200 di speciali): dopo aver superato le Ande, ci saranno cinque tappe nel deserto di Atacama con arrivo a Iquique: da lì si riprenderà verso sud per il ritorno nella capitale argentina. "Questo deserto - ci spiega David Castera, il direttore sportivo della corsa - ci permetterà di utilizzare ruote larghe, i camion avranno tanta navigazione da fare e molte dune da affrontare. Ci saranno due grandi tappe, una porterà i piloti indietro a Copiapo e l`altra che finirà a Iquique. Il deserto di Atacama è il posto più asciutto del mondo e sarà un test chiave come la Mauritania lo fu per la Parigi-Dakar, ci saranno le stesse condizioni.
Dal 2 al 16 gennaio 2010, i concorrenti si affronteranno in 14 tappe, equamente ripartite tra i due paesi 6 in Argentina, 5 in Cile più due transfrontaliere. Contrariamente alla scorsa edizione, si punterà subito verso il nord del continente e soprattutto verso il deserto cileno di Acatama. La modifica più rilevante, secondo il direttore sportivo della competizione David Castera, riguarda la cilindrata delle moto, che dal 2010 non dovrà superare i 450 cc, al fine di rilanciare l`interesse di una corsa che vedeva ormai da molti anni il dominio incontrastato della scuderia Ktm. Si cercano I successori ai vincitori dello scorso anno: Coma per le moto, Giniel De Villiers per le auto.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)