Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

PAPA: CIOCCHETTI UDC , “CARITAS IN VERITATE” UNA GIUSTA VISIONE DELL’ECONOMIA

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

“La presentazione in Vaticano della “Caritas in veritate” apre una nuova e giusta via per uscire dalla grave crisi economica che affligge il paese. Una visone dell’economia che l’Udc condivide pienamente, proponendola, da sempre, come linea guida per lo sviluppo del paese.” – è quanto dichiara in una nota il Segretario Regionale dell’Udc Luciano Ciocchetti commentando l’enciclica sociale di Benedetto XVI -  “Inserire l’etica nell’economia per permetterne un giusto funzionamento e incentrare la sua idea sull’uomo è una condizione irrinunciabile per provare ad uscire dalla crisi internazionale. La politica dell’Udc, anche durante l’ultima campagna elettorale, ridisegna una nuova Europa, pronta ad  attuare l’economia sociale di mercato; dove lo stato faccia rispettare le regole del gioco intervenendo quando c’è domanda di assistenza proveniente dalla società civile verso chi “da solo non ce la fa”. Serve una nuova globalizzazione responsabile che parta dalle persone, dalle famiglie, e dalla libertà sociale, e un nuovo impegno degli Stati a far meglio ciò che loro compete ed infine politiche strutturali efficaci, vicine alle esigenze delle aree più deboli. Reputiamo fondamentale unire il lavoro alla solidarietà e concordiamo sulla necessità di adottare nuove linee guida per il futuro del mercato,delle imprese, dei sindacati, della finanza e della politica. Quest’ultima dovrà impegnarsi ad attuare e spiegare con più decisione e chiarezza queste regole.”

Invia commento comment Commenti (0 inviato)