Privacy Policy politicamentecorretto.com - Laura Garavini alla Festa Nazionale Democratica su sicurezza, legalità e giustizia: “È compito della Commissione Antimafia occuparsi del nodo mafia e politica”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Laura Garavini alla Festa Nazionale Democratica su sicurezza, legalità e giustizia: “È compito della Commissione Antimafia occuparsi del nodo mafia e politica”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

“L’Antimafia deve essere protagonista diretta della nuova fase che si apre nella lotta alla criminalità organizzata. Non si deve più rinviare nulla: ecco perché il PD chiede di istituire una commissione d’inchiesta sulle stragi del ’92 e ‘93”. A ribadirlo è stata Laura Garavini, capogruppo del PD in Commissione Antimafia, ospite alla Festa Nazionale Democratica sui temi della sicurezza, legalità e giustizia in corso a Viareggio questo mese. Sul palco insieme alla Garavini, davanti a una folta platea che ha affollato la storica Piazza Santa Maria nel cuore di Viareggio, importanti esperti in materia di lotta alla mafia, legalità e sviluppo: Piero Grasso, Procuratore Nazionale Antimafia, Giuseppe Lumia, Senatore del PD e Pina Picierno, Responsabile Nazionale Legalità del PD.
 
 “È urgente che si faccia piena luce su quanto è ancora oscuro di quelle vicende”, ha sostenuto la Garavini riferendosi alle recenti dichiarazioni di Totò Riina sulla strage di via D’Amelia dove morirono Paolo Borsellino e gli uomini della sua scorta. Intervenendo al dibattito dal titolo “Senza la mafia: liberi nella legalità, sicuri nello sviluppo”, la deputata eletta all’estero ha, poi, colto l’occasione per ribadire quanto sia importante che lotta alla criminalità organizzata venga affrontata anche a livello internazionale: “In passato abbiamo fatto sì che certe leggi italiane, come quelle relative alla confisca dei beni, facessero scuola per la legislazione europea. Bisogna continuare con maggiore impegno sulla strada della collaborazione internazionale per contrastare efficacemente la globalizzazione del potere delle mafie”.

Invia commento comment Commenti (2 inviato)

  • Inviato in data Carmine Gonnella , 21 Luglio, 2009 20:46:39
    Caro Rosario dammi del cretino ma io penso che per debellara la Mafia al Sud bisogna prima debellare la poverta' e il degrado...cosa che da destra e manca nessuno ha intenzione di fare
  • Inviato in data rosario cambiano, 20 Luglio, 2009 23:59:59
    Insomma , almeno stavolta, Ha guardato nella giusta direzione. Cordialmete Rosario Cambiano Colonia