Privacy Policy politicamentecorretto.com - Tutti in festa per dire no ai tagli contro la comunità italiana in Germania

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Tutti in festa per dire no ai tagli contro la comunità italiana in Germania

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Tra ritmi festosi e parole chiare contro i tagli finanziari alla comunità italiana in Germania operati dall’attuale Governo, si è conclusa con buona partecipazione di pubblico, composto da tesserati provenienti dai Circoli PD di Stoccarda, Leonberg, Aschaffenburg e Metzingen, e moltissimi simpatizzanti, la “ Festa del Partito Democratico del Circolo PD Stuttgart 1.

Una festa che ha avuto come gradita ospite l’On. Laura Garavini, deputata PD alla Camera, che ha trovato parole dure contro i tagli sia sul capitolo dell’assistenza sociale (contributi dimezzati del 50%) sia sul capitolo della scuola (tagli che raggiungono oltre il 40% con grave ripercussione per i corsi di lingua e cultura italiana e i corsi di sostegno). Altro no deciso contro la minacciata chiusura di ben 4 Rappresentanze consolari (Agenzia consolare di Mannheim, Consolato Generale di Amburgo, Consolato di Saarbrücken e Consolato di Norimberga), per restare solamente in Germania.

Tutti questi tagli vanno a colpire una comunità che ha sempre mantenuto forti legami con l’Italia e che ha prodotto in tutti questi anni un ritorno economico considerevole al proprio Paese. Per questi motivi, l’attuale Governo non ha semplicemente il diritto morale di trattare gli italiani all’estero come persone di serie B, privandoli di servizi elementari ed indispensabili alla propria integrazione.

L’On. Garavini ha inoltre sottolineato l’importanza di far fronte comune con le diverse componenti della società civile (Sindacati, Comites, Istituzioni tedesche), affinché il Governo si assuma le proprie responsabilità a trattare seriamente, e non in modo spicciolo e superficiale, le relative questioni per trovare soluzioni razionali e giuste in modo da soddisfare tutti gli interessati. Solamente se si fa fronte comune, si riuscirà a far pesare le giuste rivendicazioni anche a Roma.

L' On. Garavini ha anche chiarito il percorso e le procedure che porteranno il PD al Congresso di ottobre.

Nel dibattito successivo sono intervenuti i presidenti e segretari dei circoli PD presenti, così come tesserati e simpatizzanti. Tutti hanno evidenziato l'esigenza di un'azione più dura e incisiva contro il Governo per indurlo a ripensare la sua politica nei confronti dell'emigrazione.

Sul tema del Congresso e del suo svolgimento è stato sottolineato come sia necessario trovare prima e, specialmente, dopo il Congresso una linea unitaria che faccia del PD un vero unico partito, senza vincitori e vinti, capace di rappresentare le esigenze della gente di tutte le provenienze sociali.

Il Circolo PD Stuttgart 1 si ritiene molto soddisfatto dell’iniziativa che verrà replicata a settembre, dopo la pausa estiva.

 

 

Circolo PD Stuttgart 1

 

Invia commento comment Commenti (2 inviato)

  • Inviato in data Carmine Gonnella , 23 Luglio, 2009 20:30:13
    Perche' non mi ha invitato Onorevola avrei portato i tarallucci e Lei avrebbbe portato il vino ovviamente e avremmo organizzato una festa da "sogno"
  • Inviato in data rosario cambiano, 23 Luglio, 2009 00:18:42
    Come detto prima. Per la scuola ci pensano le scuole tedesche in base alla direttiva EU. Per gli altri tagli,non colpisce affatto la comunitá ma i vostri amici. Ma voi gia´ ci state pensando a prepararvi.Il prossimo anno ci sará il rinnovo dei Comites. Saluti Rosario Cabiano.Colonia