Privacy Policy politicamentecorretto.com - L'operazione “Omnia”, coordinata dalla DDA di Catanzaro nel 2007

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

L'operazione “Omnia”, coordinata dalla DDA di Catanzaro nel 2007

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 


INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA


Al Ministro della Giustizia: Per sapere – Premesso che:


- l’operazione “Omnia”, coordinata dalla DDA di Catanzaro nel 2007, ha stroncato la cosca della ‘ndrangheta Forastefano, divenuta egemone sul territorio di Cassano allo Jonio (CS);

- nella stessa operazione sono stati arrestati anche uomini affiliati alla cosca Forastefano;

- dalla citata operazione “Omnia” è emerso che la cosca Forastefano, con i suoi associati, è capace di diversificare le proprie attività illecite per reinvestire e riciclare il denaro in alberghi di lusso, attività commerciali e società varie e di inserirsi nei gangli essenziali dell’economia, ma anche in quelli politici;

- nell’ operazione sono state eseguite 53 ordinanze di custodie cautelari; tra le persone colpite figurava anche Samuele Lo Vato, di 32 anni;

- nei giorni scorsi il Tribunale di Castrovillari ha rigettato la richiesta della DDA di Catanzaro, relativa alla proposta di ripristino del regime del 41 bis per Samuele Lo Vato, ritenuto dagli inquirenti uno dei più pericolosi uomini della cosca Forastefano;

- le motivazioni addotte sarebbero legate allo “stato depressivo non curabile” del Lo Vato, assegnandolo addirittura ai domiciliari:

- se non ritenga di dover accertare la veridicità dello stato di salute di Samuele Lo Vato che avrebbe portato il Tribunale di Castrovillari a respingere la richiesta della DDA di Catanzaro.


On. Angela NAPOLI


Roma, 27 luglio 2009

Invia commento comment Commenti (0 inviato)