Privacy Policy politicamentecorretto.com - "Dear America" La Puglia e gli Usa uniti in una mostra

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

"Dear America" La Puglia e gli Usa uniti in una mostra

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

"Dear America" la grande mostra documentaria sull’emigrazione pugliese in Usa e sui pugliesi nei Gulag sovietici – per la prima volta in assoluto – è allestita in contemporanea a Bari e a Buffalo, nello Stato di New York.
L’esposizione, che si articola in 23 pannelli divisi in 4 sezioni ed espone anche importanti reperti originali, è visitabile in lingua italiana a Bari presso lo stand del Consiglio Regionale padiglione 152bis della Fiera del Levante e in lingua inglese a Buffalo presso il Buffalo State College - University di New York.
Il 26 settembre nel classroom building del Buffalo State College si svolgerà anche un seminario di studi, con la partecipazione di importanti studiosi italiani, statunitensi e russi.
La mostra si avvale – circostanza anch’essa eccezionale – di un formidabile apparato critico-documentario, elaborato per l’occasione da tredici studiosi, italiani, statunitensi e russi che hanno realizzato tre pubblicazioni; la traduzione in lingua italiana del memoriale di Thomas Sgovio "Dear America!", la ristampa anastatica della prima edizione in lingua inglese di "Dear America" del 1979, e il libro-catalogo della mostra in italiano e inglese.
Il memoriale di Thomas Sgovio ripercorre in una prosa semplice ma coinvolgente l’allucinante vicenda vissuta nell’inferno del Gulag di Kolyma; un documento di eccezionale comunicatività che si aggiunge degnamente ai memoriali dei russi Solgenitsin, Kersnovskaja, Salamov e dell’italiano Corneli.
Il partenariato che ha dato vita al progetto annovera Presidenza del Consiglio Regionale della Puglia, Teca del Mediterraneo - Biblioteca Multimediale e Centro di Documentazione del Consiglio Regionale (ente capofila), IPSAIC (referente scientifico), Vice Consolato Onorario d’Italia in Buffalo, Dipartimento di Storia e Studi Sociali del Buffalo State University College, signora Joanne Sgovio (vedova di Thomas), Edizioni dal Sud, con la collaborazione di St. Anthony of Padua Church in Buffalo, Società Storica di Buffalo e della Contea di Erie, Museo Storico di Stato di Mosca, Archivio Centrale dello Stato, Archivio di Stato di Bari.
La mostra resterà aperta al pubblico, sia in Italia che in USA, fino al mese di dicembre.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)