Privacy Policy politicamentecorretto.com - Laura Garavini al secondo incontro annuale delle donne italiane in Germania

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Laura Garavini al secondo incontro annuale delle donne italiane in Germania

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Laura Garavini al secondo incontro annuale delle donne italiane in Germania

 

 

“Donne impegnate, creative, tenaci, allo stesso tempo armoniose e combattive, tutte d’accordo sull’esigenza di dare voce e visibilità alle italiane in emigrazione”. È così che l’on. Laura Garavini (PD) caratterizza le donne italiane riunite da tutta la Germania, per la seconda volta, a Francoforte per discutere di come meglio valorizzare le esperienze e le professionalità delle emigrate in Germania e in Europa.

 

“L’obiettivo è di fare confluire le tante professionalità, idee e proposte delle donne italiane in Germania, diventando un punto di riferimento per le istituzioni italiane e tedesche”. Ha aggiunto Liana Novelli Glaab, presidente dell’associazione Coordinamento Donne Italiane di Francoforte e promotrice, insieme alla Garavini, del convegno.

 

Il prossimo passo concreto in questa direzione sarà la costituzione di un ‘Coordinamento nazionale donne italiane emigrate’ in base al modello associativo tedesco. “A questo scopo”, hanno annunciato le organizzatrici, “ci incontreremo il prossimo 27 febbraio nella capitale tedesca”.

 

In vista dell’appuntamento in primavera, “intendiamo allargare sempre più una rete di donne attente ai problemi e alle risorse dell’interculturalità, al fine di incoraggiare la partecipazione delle donne di origine italiana alla vita sociale, professionale e culturale in Germania” ha aggiunto Antonella Rossi del coordinamento di Francoforte. “Nel contempo”, ha proseguito la Garavini, “lavoriamo per estendere la rete già esistente con le organizzazioni di donne in Italia e in Europa. Con la nostra esperienza di emigrazione possiamo essere di stimolo ad un diverso approccio alla immigrazione”. All’incontro hanno preso parte anche partecipanti dall’Italia e dal Belgio.

 

Chiunque volesse contribuire a questo progetto può rivolgersi all’indirizzo e-mail novelli@donneitaliane.eu.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)