Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

CARCERI: CIOCCHETTI; CASA CIRCONDARIALE, RISOLVERE DRAMMA LAVORATORI

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

L’UDC PRESENTERA’ INTERPELLANZA AL MINISTRO GIUSTIZIA

 

  “Le condizioni di lavoro del personale della Polizia Penitenziaria presso la Casa Circondariale Roma Rebibbia sono drammatiche, il personale femminile effettivamente in servizio è insufficiente e alti sono i rischi per il sovraccarico di lavoro.” – è quanto dichiara il segretario Regionale dell’Udc Luciano Ciocchetti oggi in visita alla Casa Circondariale Roma Rebibbia - 

“Nei turni pomeridiani e notturni la carenza di personale è maggiore e  costringe i pochi in servizio a sovraccaricarsi di un lavoro pericoloso e di elevata responsabilità personale.” Presenterò – continua Ciocchetti -   “un interpellanza al Ministro della giustizia per chiedere conto di questa situazione assurda.”

“Riconoscere l'abnegazione del personale in servizio e chiedere di risolvere il problema annoso della mancanza del personale, è un dovere.” Per risolvere questa triste situazione – conclude l’esponente Udc – “basterebbe far rientrare in servizio il personale distaccato o in comando.”

 

Invia commento comment Commenti (1 inviato)

  • Inviato in data bruno, 12 Ottobre, 2009 11:07:23
    "Basterebbe far rientrare..." Che stupidaggine. Questi politici pur di apparire vicini alle Forze di Polizia ripetono a pappagallo quello che qualche sindacalista sussura loro.