Privacy Policy politicamentecorretto.com - Il Vice Ministro Danieli al Comitato di Presidenza del CGIE: “Piena sintonia”

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Il Vice Ministro Danieli al Comitato di Presidenza del CGIE: “Piena sintonia”

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

 

Pur non essendo prevista una specifica relazione di governo il Vice Ministro degli Affari Esteri, Sen. Franco Danieli ha tenuto ad incontrare i componenti del Comitato di Presidenza del CGIE riunitosi a Roma.
“Per salutarli – ha affermato il Vice Ministro - e per un’ulteriore verifica rispetto ai temi prioritari che riguardano i nostri connazionali all’estero”. Dall’incontro è emersa una piena sintonia tra il Vice Ministro ed il Comitato di Presidenza  sui diversi temi, dalla Finanziaria, che prevede un importante aumento di risorse nei capitoli per gli Italiani nel Mondo, alla conferenza dei giovani dell’emigrazione promossa dal Governo per il 2008 la cui preparazione sarà portata avanti in collaborazione con il CGIE. Un orientamento condiviso è emerso anche sul tema della riorganizzazione dei servizi e della rete consolare, come previsto dalle norme approvate dal Parlamento nell’articolo 1, comma 404 della legge finanziaria 2007. Su questo tema si andrà ad un raccordo e ad un  interscambio di informazioni più stretto e continuativo, condividendo il comune obiettivo di rinnovare, riqualificare e potenziare l’insieme dei servizi consolari e della rete diplomatico/consolare nel mondo. Il Vice Ministro Danieli, concordando con diversi interventi del Comitato di Presidenza ha affermato che, dopo gli approfondimenti ed i confronti sviluppati nel 2007, l’anno che verrà dovrà caratterizzarsi come quello delle riforme, specialmente per quanto riguarda la riforma della legge 153, della legge sul voto, degli organismi di rappresentanza a partire dallo stesso CGIE e dai Comites.

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)