Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

INFLUENZA A : CIOCCHETTI (UDC); VACCINI ARRIVATI IN RITARDO, NEL LAZIO DISASTRO ANNUNCIATO

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image


- Regione e Governo principali Responsabili della Situazione grave - distribuire i vaccini IMMEDIATAMENTE --

 

 

Roma, 2 nov - "Bisogna IMMEDIATAMENTE distribuire i vaccini, Partendo da bambini tra i 5 ei 14 anni. Questa prima operazione significherebbe spezzare la catena del contagio. Sanitaria La macchina è partita in netto ritardo ed ora assistiamo ad un disastro Annunciato". - È quanto dichiara il Segretario Regionale e On. dell'Udc Luciano Ciocchetti --

 

"Negli altri Paesi Europei - Ciocchetti Continua - Ormai siamo uno milioni di vaccinati, in Italia, invece, siamo ancora all 'inizio. I principali Responsabili DELLA SITUAZIONE, in CUI si trova gran parte del nostro paese ae in particolar modo il Lazio, è da attribuire SIA Governo Che alle Regioni. Il Ministero della Salute, DOVRA chiarire i Ritardi sulla distribuzione dei vaccini contro l'influenza A e la Regione sulla propria inefficienza e disorganizzazione ".

 

"I dati Che Arrivano Dalla Asp-Laziosanità - aggiunge l'esponente centrista -, sull'aumento dell'80% gli accessi al Pronto Soccorso a Roma, il bollettino dei ricoverati nei Diversi ospedali della Capitale e le Dichiarazioni fatte dal Segretario regionale della Federazione Italiana Medici Pierluigi Bartoletti, non ancora vaccinato, confermano la Sanitaria Situazione grave ".

 

"Continuare su questa strada della Confusione, a discapito del cittadino malato, - aggiunge - non è più accettabile. CHIEDIAMO Dove ci è finito L'accordo sottoscritto tra la FIMMG e la Regione, il Che avrebbe previsto l'attivazione di un Numero Verde per Orientare la domanda dei Cittadini e il Coinvolgimento di 800 studi medici aperti h12, insieme al Rafforzamento della Guardi Medica ".

 

"Superato il punto di non ritorno - conclude Ciocchetti -, l'unica SOLUZIONE E accelerare notevolmente la macchina burocratica e Avviare una giusta campagna d'informazione per tutti Coloro Che oggi vivono, disorientati, questa Vicenda di mala sanità. Serve una risposta urgente, non Bisogna aspettare domani per le vaccinazioni ma farlo ora ".

Invia commento comment Commenti (0 inviato)