Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

CARCERI LAZIO: CIOCCHETTI (UDC); GRAVE SITUAZIONE, CONDIVIDIAMO GRIDO DI ALLARME

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

L’UDC AD OTTOBRE PRESENTO’  INTERPELLANZA AL MINISTRO GIUSTIZIA

 

  “Condividiamo il grido di allarme espresso nella lettera spedita dal Garante il 14 ottobre scorso, ben prima che deflagrassero i casi di Stefano Cucchi e Diana Blefari Melazzi e dell'audio registrato nel carcere di Teramo. La situazione all'interno delle carceri italiane e in particolar modo in quelle del Lazio è gravissima.” – è quanto dichiara il segretario Regionale del Lazio e on. dell’Udc Luciano Ciocchetti -

“Nel mese di ottobre denunciai, con un’interpellanza al Ministro della giustizia,- continua Ciocchetti - le condizioni di lavoro del personale della Polizia Penitenziaria presso la Casa Circondariale Roma Rebibbia sono drammatiche, il personale femminile effettivamente in servizio è insufficiente e alti sono i rischi per il sovraccarico di lavoro.”

“Dedicare una seduta parlamentare a questo tema è il minimo che si possa fare; servono interventi immediati e risposte certe.”

Invia commento comment Commenti (0 inviato)