Privacy Policy politicamentecorretto.com - Ru486: perche' neanche oggi la sua commercializzazione e' in Gazzetta Ufficiale?

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Ru486: perche' neanche oggi la sua commercializzazione e' in Gazzetta Ufficiale?

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

Intervento della senatrice Donatella Poretti, Radicali-Pd, segeretaria commissione Igiene e Sanita'

La vicenda sta assumendo contorni grotteschi. Una procedura di mutuo riconoscimento che solitamente si conclude in 90 giorni, oggi dopo 700 giorni e' ancora aperta, e la Ru486 in Italia ancora non e' in commercio.
L'Aifa ha deliberato per la sua commercializzazione lo scorso 30 luglio, dopo aver valutato la compatibilita' con la legge 194 che disciplina l'interruzione di gravidanza, e aver certificato la qualita' e la sicurezza del farmaco usato da oltre 20 anni da milioni di donne. Il 19 ottobre il Cda Aifa ha dato mandato al direttore generale Guido Rasi per la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. I tempi preannunciati, anche dal presidente Aifa, Pecorelli erano di un mese al massimo. Tutti si aspettavano la pubblicazione entro il 19 novembre, niente. E' passata gia' una settimana e anche oggi, giornata data come quella della possibile pubblicazione, non si vede nulla in Gazzetta Ufficiale.
Il problema e' tecnico o politico?
C'e' un fax che non funziona, quello d'invio dall'Aifa alla Gazzetta Ufficiale o quello di ricezione? Un blocco alle caselle di posta elettronica? In questa eventualita' metto a disposizione il mio ufficio. Se invece il problema fosse di interventi politici che impediscono la pubblicazione, mi auguro che emergano le responsabilita' o se le assumano alla luce del sole, senza questi mezzucci usati fino ad ora.

Invia commento comment Commenti (0 inviato)