Privacy Policy politicamentecorretto.com - Political reality show ?

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Political reality show ?

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

 

Political reality show ?

 

Per questo Natale non chiedero’ niente di speciale alla mia “amica” Befana per l’anno che verra’. Sono sempre stato “un minimalista” e mi basterebbe un pasto caldo ed una buona bottiglia di merlot. Detto cio’, visto che siamo continuamente bombardati da reality shows da Mamma  Rai, per questo Natale, vorrei proporre un reality show politico con ruoli e status quo invertiti. Si parla cosi’ tanto che i politici italiani negli ultimi decenni si siano troppo allontanati dall’elettorato e dalle loro realta’. Provate a immaginare un Umberto Bossi che trascorra questo Natale in un campo nomadi ed la sua controparte a casa sua a fumare i suoi sigari e mangiare il suo panettun .

Silvio Berlusconi a casa di un disoccupato con il frigo mezzo vuoto e la sua controparte  in Sardegna sul suo “barcone” a bere il suo champagne e mangiare il suo caviale. Oppure un Fini a casa di un suo collega di Forza Italia  in compagnia di...no forse meglio di no.  Fausto Bertinotti con elmetto, scarponi e giacca  protettivi ad ispezionare le sicurezze sul lavoro, mentre la sua di controparte (un operaio qualsiasi con uno stipendio medio) a casa sua indossare il suo best cashimer e fumare la sua pipa. E che dire di Calderoli? A casa di un mussulmano a leggere il Corano che, credo, non abbia mai letto. Non vorremmo dimenticare la Goisis? A casa di un qualsiasi italiano all’estero a scuola di italianita’, mentre la sua di controparte a spasso per la Padania con sotto il braccio un libro di cultura celtica ancora tutta da scrivere.

Franco Danieli, il non eletto all’ estero, a casa di un pescatore. Si dice che il pesce faccia molto bene alla memoria e finalmente potra’ un domani ricordarsi che la sua delega e’ anche per gli italiani nel mondo. Perche’ non mandare  Mastella in una caserma di polizia, al volante di una macchina a corto di benzina con la sua di controparte che scappa con la riforniva?  Non trascuriamo Diliberto, in compagnia della mummia di Lenin mentre un qualsiasi cittadino russo senza tetto (e sono tanti) vicino al suo caldo camino finalmente al cospetto di una minestra calda.
Casini  in un convento mentre la sua controparte a casa di Buttiglione per ripetizioni......?
Con tutto il rispetto che provo per la Chiesa Madre  ma un posto potrebbe esserci anche per uno di loro dove passare il Santo Natale. Per esempio, a casa di un ateo, onde  constatare di persona che i peggiori crimini perpetrati contro l’umanita’ sono stati e sono purtroppo storicamente commessi nel nome di un Dio. Comunque lascio al lettore continuare la lista .....
Ah dimenticavo... mi offro volontario, non bado a correnti, correntoni,  arcobaleni o isole

Buon Natale a tutti


Invia commento comment Commenti (0 inviato)