Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

SICUREZZA: CIOCCHETTI UDC; PRESENTATA PROPOSTA DI LEGGE DI RIFORMA NUOVO ORDINAMENTO POLIZIA LOCALE

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 

“I cittadini chiedo sicurezza l’Udc risponde con un nuovo ordinamento Nazionale”

 

 

 “Nuovo ordinamento della Polizia Locale”. E’ questo il titolo di una proposta di legge presentata dall’Udc pronta a dare rispondere concretamente alla domanda sociale di sicurezza alle problematiche del controllo del territorio e dei centri abitativi che versano in una condizione di quotidiana e costante sovraesposizione al dilagare dell’illegalità. – è quanto dichiara il Deputato dell’Udc Luciano Ciocchetti primo firmatario, presentandola  durante un convegno interregionale dell’Ospol “Il Nuovo Ordinamento della polizia locale:  Una Legge per la categoria e per i cittadini” a Terni –

“I punti fondamentali di questa proposta di legge, nata da un confronto e da una collaborazione con l'Ospol e il suo Segretario nazionale Luigi Marucci, sono la ridefinizione del ruolo delle polizie locali, l’autonomia, la qualifica di polizia giudiziaria e l'armamento. Il nostro obiettivo – continua Ciocchetti - sarà quello di far diventare le polizie locali davvero polizie di prossimità di territorio affidabili e dotata di certezza normativa circa i poteri e i doveri. Per attuare tutto questo sarà necessario porre fine alla caotica compresenza di Corpi e Servizi composti da graduati militari; mettendo l’introduzione del modello organizzativo della Polizia di Stato, applicando gli stessi gradi di responsabilità.”

“La Polizia locale vive un periodo di grande difficoltà. La sua disciplina – aggiunge - è infatti ancorata ad una legislazione ormai inattuale ma, soprattutto, divenuta, nel corso del tempo, oggetto di interventi e di modifiche che invece  di rafforzarne il funzionamento operativo, le strategie di impiego e le risorse, hanno finito per comprometterne e mortificarne la stessa identità istituzionale restringendone sempre di più gli spazi di operatività.”

 

“La nostra Proposta di Legge, dunque, si prefigge –prosegue - di restituire alla Polizia Locale la sua più giusta e produttiva collocazione al centro della questione-sicurezza muovendosi sul solco già tracciato dalla normativa del 1986, liberandone le potenzialità in armonia ai modelli europei della polizia di prossimità e delle autonomie locali nel quadro delle libertà democratiche.

 “Lo scopo di questa proposta – conclude Ciocchetti - è d’instaurare la dovuta collaborazione e integrazione sul territorio con forze dell'ordine statali. Non bisogna lasciare alle polizie locali solo compiti amministrativi.”

Invia commento comment Commenti (1 inviato)

  • Inviato in data salvatore , 11 Dicembre, 2009 14:03:07
    Visto la riforma e noi precari assunti nel corpo di polizia municipale nella regione sicilia abbiamo almeno la possibilita di passare a tempo indeterminato con tutti i requisiti di legge ?