Privacy Policy politicamentecorretto.com - Scuola: Puglisi, "No classi ghetto, ma tetto 30% e’ provvedimento sbagliato"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

Scuola: Puglisi, "No classi ghetto, ma tetto 30% e’ provvedimento sbagliato"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

 


Dichiarazione di Francesca Puglisi, responsabile Scuola della segreteria del PD.

Il ministro Gelmini cerca di rispondere ad una giusta preoccupazione, quella di non creare classi ghetto, con un metodo assolutamente sbagliato, limitando il diritto di accesso all'istruzione garantito dalla nostra Costituzione e dalla .

Dichiarazione universale dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.

Altrettanto sbagliato è pensare che ogni bambino immigrato costituisca di per sé "un problema"per la didattica della classe. Chi ha frequentato un percorso di scolarizzazione dalla scuola dell'infanzia o addirittura è nato nel nostro Paese, ha le stesse competenze linguistiche dei bambini Italiani.

La Gelmini restituisca, piuttosto, alla scuola primaria le ore di compresenza, utilizzate dai maestri e dalle maestre anche per aiutare i bambini più deboli e riassegni il distacco ai maestri e maestre che supportavano in ogni istituto l'alfabetizzazione, un patrimonio di esperienze e competenze che è stato completamente gettato.

È solo investendo sull'educazione sin dalla primissima infanzia, che possiamo assicurare pari opportunità, uguaglianza e vera educazione, quindi chiediamo al governo un piano straordinario per garantire a tutti i bambini e bambine asilo nido e scuola dell'infanzia.


Invia commento comment Commenti (0 inviato)