Privacy Policy politicamentecorretto.com - La comuniazione urgente del ministro Maroni alla Camera sui fatti di Rosarno. on. Franco Laratta (PD): "Banale e vuota la relazione di Maroni. Non ha capito la gravità dei 'moti di Rosarno'"

Sezioni

Archivio

Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30

Bollettino

Iscriviti alla newsletter: (Settimanale)


  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this



Data ed ora di accesso alla pagina
-

  • email Invia un' e-mail ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Add to your del.icio.us del.icio.us
  • Digg this story Digg this

La comuniazione urgente del ministro Maroni alla Camera sui fatti di Rosarno. on. Franco Laratta (PD): "Banale e vuota la relazione di Maroni. Non ha capito la gravità dei 'moti di Rosarno'"

Dimensione caratteri Decrease font Enlarge font
image

  

on. Franco Laratta (PD) "La relazione di Maroni alla Camera è sembrata piuttosto fredda e burocratica, non ha affrontato i problemi veri, non ha scavato nel profondo di quanto è accaduto. Ha sorvolato su tutti  i dubbi sollevati dal Parlamento, dalla Chiesa, dalle associazioni umanitarie internazionali. Veramente sconfortante la sua rancorosa aggressione alla Regione Calabria per presunte inadempienze, mentre Maroni non ha detto una parola su tutti gli uffici dello Stato che in questi anni hanno fatto finta di non vedere e non sapere quanto accadeva a Rosarno e in tutta la zona, dove sono stati tollerati sfruttamento e riduzione in schiavitù di centinaia di immigrati".

Alla domanda presentata con interrogazione urgente dal deputato calabrese"A Rosarno siamo andati vicini ad un vero e proprio caso di pulizia etnica", Maroni ha freddamente risposto: "I trasferimenti sono avvenuti su base volontaria, nessuna 'deportazione' come qualcuno ha detto!" Secondo Laratta si tratta di una "Risposta semplicistica e banale. A noi risulta ben altro".

 

 

Invia commento comment Commenti (0 inviato)